La Protezione civile torna a scuola

Venerdì 23 e sabato 24 novembre alle scuole medie prove di evacuazione, giochi con i sacchetti di sabbia e lezioni con i volontari del gruppo comunale

La Protezione civile di Vedano Olona torna sui banchi delle scuole medie: venerdì 23 e sabato 24 novembre si svolgerà infatti un’iniziativa del gruppo comunale denominata proprio "La Protezione Civile a scuola".

Nella giornata di venerdì al termine della consueta prova di evacuazione in tutto il plesso scolastico sotto la supervisione dei  volontari, si terrà unincontro-lezione con i ragazzi per spiegare che cos’è la Protezione Civile, come è nata e di che cosa si occupa.
Nella giornata di sabato mattina invece i volontari allestiranno dei laboratori pratici riguardanti alcune attività specifiche di protezione civile, come l’utilizzo delle radio, l’utilizzo di motopompe per pompare acqua, la costruzione di muri di contenimento con sacchetti di sabbia, l’attività di ricerca persone con unità cinofile, l’addestramento di cani per la ricerca di persone disperse. I ragazzi dopo essere stati divisi in piccole squadre di protezione civile verranno coinvolti direttamente in queste attività. U
na sorta di esercitazione calibrata e mirata sui ragazzi delle seconde medie, dove si toccheranno con mano le procedure ed il lavoro di un volontario di protezione civile. La mattinata di sabato si concluderà con una sorta di gara tra le varie squadre per la costruzione di un muro con sacchetti di sabbia a prova di acqua.

«Si tratta di un progetto che vede impegnato il nostro gruppo all’interno della scuola media per portare a conoscenza dei ragazzi i valori, lo spirito che anima questo tipo di volontariato e quindi le attività che svolge soprattutto nel nostro territorio – spiega il consigliere delegato alla Protezione civile Gian Luca Catelli – L’obiettivo di questo progetto concordato e condiviso con la dottoressa Bellei, preside della scuola, è quello di sensibilizzare i ragazzi all’interno del percorso dell’educazione civica, a sperimentare una forma particolare di volontariato e quindi ad iniziare a misurarsi con dei valori come quelli dell’impegno civile, della disponibilità e dell’adoperarsi fattivamente per la sicurezza degli altri. La speranza è anche quella che un giorno qualcuno di questi ragazzi entri a far parte del nostro gruppo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.