Sparatoria al posto di blocco. Ferito scippatore

L'inseguimento iniziato all'Iper di viale Belforte . I carabinieri chiudono le vie di fuga. Sulla strada per le Ceppine i malviventi affrontano i militari. Un carabiniere viene investito

Un carabiniere è stato investito da una automobile e un tossicodipendente E. L, trent’anni, originario di Gallarate,  è stato ferito al braccio da un colpo d’arma da fuoco. L’uomo è stato ricoverato al pronto soccorso di Tradate. Il proiettile gli ha trapassato l’arto da una parte all’altra, ma  non versa in pericolo di vita.  In ospedale ci è finito anche il carabiniere, D. N., 28 anni di Malnate, che tentava di fermarli. Il militare è stato dimesso con una prognosi di 12 giorni.
È questo il bilancio di un pomeriggio movimentato iniziato nel piazzale del centro commerciale Belforte di Varese e conclusosi a Tradate, sulla via delle Ceppine in direzione Lonate,  vicino all’azienda Bticino.

Il fatto – All’ora di pranzo, erano circa le 13 di giovedì 22 novembre, una pattuglia di carabinieri che stava controllando il piazzale del centro commerciale di viale Belforte, sentiva una donna urlare e vedeva una fiat Regata, a bordo della quale c’erano due persone, che si allontanava a tutta velocità. I militari accorrevano in aiuto della donna, che era stata scippata, e allertavano tutte le pattuglie sul territorio per chiudere ogni via di fuga.

I due malviventi si dirigevano verso Tradate, ma arrivati all’altezza della BTicino, accorgendosi che c’era appostata una macchina dei carabinieri, svoltavano improvvisamente a sinistra non accorgendosi che la strada era praticamente un vicolo cieco. Nel frattempo sopraggiungeva la pattuglia da Varese che li aveva inseguiti fin dal piazzale dell’ipermercato. L’auto dei carabinieri si fermava all’mboccatura della strada, bloccando l’unica via di fuga. Uno dei due militari si avvicinava a piedi alla macchina dei due malviventi. Nel momento in cui cercava di aprire la portiera dal lato del guidatore, questi ingranava la retromarcia e travolgeva  il carabiniere; il militare è volato letteralmente sul parabrezza dell’auto dei fuggitivi: nell’urto partiva un colpo dalla mitraglietta che il carabinieri portava con sè. Il proiettile feriva uno dei due scippatori a un braccio. Il secondo malvivente A. D. , 27 anni di Induno Olona, invece è rimasto indenne, nonostante l’auto sulla quale viaggiava sia andata a cozzare contro l’altra pattuglia dei carabinieri. I tre venivano portati all’ospedale. La macchina usata dai due scippatori è risultata rubata a Milano. I due malviventi sono stati arrestati in serata: l’accusa per loro è di tentato omicidio, rapina e ricettazione.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.