Stop interno per l’Armata Brancaleone

Le Aquile Sud Tirolo battono per 2 a 0 la selezione lombarda e prendono il volo in classifica

Si è svolta sabato al Palalbani di Varese la terza partita del campionato italiano di ice sledge hockey organizzato dal Cip, il Comitato Italiano Paralimpico.
Sul ghiaccio la selezione lombarda dell’Armata Brancaleone, superata sulla pista amica dagli altoatesini Aquile del Sud Tirolo con il punteggio di 2-0 che porta così gli ospiti in vetta alla classifica.

La partita si preannuncia difficile per i lombardi: le Aquile hanno al loro attivo la vittoria ottenuta un mese fa in casa dei piemontesi Tori Seduti (1-0), che a loro volta hanno battuto l’Armata Brancaleone a Torino il 13 ottobre (2-0).
Brancaleoni peraltro a ranghi ridotti: dopo la rinuncia del bolognese Paolo Salustro e la forzata assenza del centro Marco Re Calegari, si è aggiunta quella di Giuseppe Fantinato, attaccante, che si è rotto una gamba pregiudicandosi la stagione. L’Armata decimata, ha comunque mostrato determinazione, grinta e coesione. Sotto l’abile regia del Coach Matteo Bianchi, ha difeso l’onore, perdendo con un decoroso 2 a 0.

Il primo tempo inizia con un sostanziale equilibrio: entrambe le squadre cercano di rendersi pericolose con qualche tiro dalla distanza (Balossetti, Rosa e Winkler) e solamente dopo la metà del periodo la squadra altoatesina comincia a “macinare gioco” riuscendo a creare un paio di occasioni da rete con Dallepiatte e Colaone, sventate dal portiere Stillitano.
Nella seconda frazione è sempre la squadra di coach Kasslatter, grazie anche ai numerosi cambi, a mantenere il controllo del gioco. A metà tempo le Aquile riescono a passare in vantaggio con Florian Planker che, quasi dal fondo campo, recupera il disco vicino alla balaustra, si avvicina alla porta e segna con un bel tiro in diagonale.
I Brancaleoni cercano subito il riscatto ma la difesa avversaria di Rabanser, Zoschg, Pirparmer e Ruepp riesce bene a respingere l’assalto, concedendo solamente la possibilità d’impensierire la porta, ben difesa dal portiere Kanestrin con un paio di tiri da lontano di Ambrogio Magistrelli ed Ivan Ghironzi.
Il secondo tempo termina con l’ Armata Brancaleone in svantaggio di 1 a 0.

Inizia il terzo tempo ed i giocatori dell’ Armata Brancaleone seguono le indicazioni del coach. Per qualche minuto riescono a premere la squadra avversaria nella sua metà campo, creando però una sola occasione pericolosa con un bell’assist di Radice che riesce a lanciare verso rete Stella, che purtroppo subisce un veloce e fulmineo recupero di Cavaliere che interrompe così l’azione.
Dopo 5 minuti  Bianchi decide di sostituire Stillitano con Fabrizio Cozzi, portiere della Nazionale azzurra alle Paralimpiadi di Torino 2006.
Questi ultimi sforzi di attacco lasciano la possibilità ai giocatori altoatesini di rendersi pericolosi in contropiede. Per un paio di volte hanno la possibilità, sempre con  Planker, di raddoppiare ma, mentre la prima occasione viene sventata da Cozzi, alla seconda opportunità riesce a trafiggerlo ed a raddoppiare. Con le Aquile ormai sicure della vittoria, gli ultimi minuti della partita sono di sostanziale equilibrio.

Tifosi di eccezione a Varese alcuni amici del Centro Gulliver con i quali la selezione lombarda sta iniziando una collaborazione, ed un gruppo di animatissimi alunni di una scuola elementare di Gallarate, che sono venuti a tifare per il loro “eroe”, Fabrizio Cozzi, che durante lo scorso anno sportivo era andato nella loro scuola per una testimonianza sulla sua vita di sportivo in carrozzina.

Armata Brancaleone – Aquile Sud Tirolo 0-2
Lombardia (“Armata Brancaleone”): Cozzi, Stillitano; Vinci, Magistrelli, Zannotti; Balossetti, Ghironzi, Stella, Radice. All.: Bianchi.
Alto Adige (“Aquile del Sud Tirolo”): Rupert; Cavaliere, Dalle Piatte, Rabanser, Rosa, Ruepp; Colaone, Pirpamer, Planker, Winkler, Zoschg. All.: Kasslatter.

Classifica (3a giornata):  Alto Adige 4; Piemonte 2; Lombardia 0.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.