Violenza alle donne: si comincia parlandone

Venerdì 30 novembre convegno ai Molini Marzoli per affrontare un problema spinoso e sottovalutato

Dopo l’approvazione unanime della risoluzione presentata dalla componente femminile del consiglio comunale, in cui si ribadisce la volontà dell’assemblea civica di sostenere progetti e azioni per contrastare la violenza sulle donne, l’Amministrazione comunale annuncia l’organizzazione di un convegno sul tema che avrà luogo venerdì 30 novembre alle ore  21.00 nella sala Tramogge dei Molini Marzoli (viale Cadorna 12).

La serata, intitolata “Violenza sulle donne: si comincia parlandone”, proporrà un approfondimento del fenomeno perché sia conosciuto e riconosciuto. I dati sono infatti allarmanti: sono poche le donne che denunciano i loro aguzzini, è quindi fondamentale fare informazione perché si possa formare una coscienza collettiva e quindi determinare un reale cambiamento culturale.

Il programma del convegno prevede un’introduzione affidata alla presidente della commissione  Famiglia, Donatella Fraschini.

Seguiranno gli interventi di Francesco Scalise, vice Questore di Busto Arsizio, Silvia Nanni, addetto ufficio minori, Emilio Lualdi, responsabile dell’Unità Operativa di Pronto Soccorso dell’Ospedale di Busto Arsizio.

Dopo la testimonianza di una vittima delle violenze, il convegno continuerà con gli interventi di Patrizia Olivieri, psicologa, di Andrea Monteduro e Annitta Di Mineo del liceo Artistico “Candiani”.

In conclusione, prima del dibattito, i contributi di Gabriella Sberviglieri, consigliere provinciale di Parità e Rossana Caggiano, presidente commissione Pari Opportunità della Regione Lombardia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.