Cimberio, un esame per quattro

Lloreda, Melvin, Beck e Holland hanno buoni motivi per mettersi in mostra contro la Solsonica. Si gioca a Rieti (domenica 18.15) senza l'infortunato Brown

Tierre Brown, come si sapeva, non si è iscritto alla comitiva biancorossa che si è mossa in direzione di Rieti dove la Cimberio giocherà domenica pomeriggio (18,15) la quarta partita del girone di ritorno.

Al palasport laziale, intitolato a quel campione assoluto che fu Willie Sojourner, l’uomo che trascinò Rieti fino a un’incredibile vittoria in coppa Korac, Varese proverà a dare un minimo di continuità al successo ottenuto sabato scorso contro la Benetton. Proprio in un momento di serenità purtroppo, la sfortuna ci ha rimesso lo zampino privando Bianchini del play titolare Brown, costretto a fermarsi per uno stiramento. Le chiavi della squadra tornano così in mano a Marco Passera (foto di S. Raso) che sarà assistito da Gregor Hafnar, l’unico che può proporsi in regia tra gli altri biancorossi a meno che il tecnico chieda qualche minuto al giovanissimo Valenti.

La gara di Rieti sarà però un banco di prova particolare per tanti varesini: Lloreda sarà chiamato a una conferma dopo la straordinaria gara con Treviso quando, con 31 punti, ha realizzato la terza miglior prestazione per un pivot varesino dopo quelle di Meneghin e Micheaux.
Accanto a lui occhi puntati su Marcus Melvin (nella foto durante la gara di andata) che torna in una città in cui se lo sarebbero tenuti stretto: chissà che il parquet del "Sojourner" non sia un toccasana per l’americano, in ripresa ma certo non ancora su livelli da "straniero".
Gli altri due giocatori sotto osservazione sono Romel Beck e Delonte Holland: fino a mercoledì nessuno pensava di vederli in campo assieme, ora l’occasione è capitata e vedremo se la miscela sarà esplosiva o inerte.

Dove Varese potrebbe far bene è anche stavolta vicino a canestro dove la Solsonica ha perso l’uomo di maggior spessore, Pape Sow, ceduto ai polacchi del Prokom, e non ancora tesserato l’ultimo acquisto Steven Smith. Due però i volti nuovi a disposizione di coach Lardo: Filip Videnov e Nelson Ingles. Il primo è un tiratore bulgaro seguito in passato dalla Virtus Bologna ma che è rimasto fermo mesi a causa di un guaio alla caviglia, il secondo invece è uomo d’esperienza del campionato avendo già giocato a lungo con Livorno. Rieti ha recuperato Hurd che si aggiunge nel pacchetto lunghi ad Helliwell e Kotti (ex Castelletto) mentre il giocatore più pericoloso pare essere il play Finley.
Arbitri dell’incontro saranno i signori Paternicò, Reatto e Capurro; all’andata Varese vinse con merito grazie a un gran secondo tempo di Julius Hodge. Forse l’unica fotografia da incorniciare per un giocatore attualmente impegnato nel torneo australiano.

Solsonica Rieti – Cimberio Varese

Rieti: 4 Cavoli, 5 Ingles, 6 Hurd, 8 Bonora, 10 Finley, 11 Helliwell, 12 Prato, 14 Rizzo, 15 Gigena, 17 Mian, 18 Videnov, 20 Kotti. All. Lardo.
Varese: 4 Passera, 6 Hafnar, 7 Marusic, 8 Melvin, 9 De Pol, 10 Galanda, 12 Valenti, 13 Boscagin, 14 Lloreda, 17 Beck, 24 Holland. All. Bianchini.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.