La Lega:«Noi stiamo con Candiani»

La sezione tradatese del carroccio difende la scelta del sindaco di Tradate che vieta il transito ai camion di rifiuti non lombardi

Ricweviamo e pubblichiamo il comunciato stampa della Lega Nord Tradate sull’emergenza rifiuti

La sezione della Lega Nord per l’indipendenza della Padania di Tradate, in risposta alle dichiarazioni del Consigliere Carignola, sostiene con orgoglio la coraggiosa iniziativa del Sindaco Candiani. Bene ha fatto ad emettere l’ordinanza che vieta il transito sul territorio comunale di automezzi carichi di rifiuti non provenienti dalla Regione Lombardia o non differenziati. Teniamo a sottolineare da subito che lo spirito dell’iniziativa è quello di dare un segnale forte di ostruzione amministrativa all’ennesima ingiustizia ai danni del cittadino lombardo. Non solo: ci auguriamo che l’esempio venga seguito dal maggior numero di sindaci della Provincia di Varese, indipendentemente dall’appartenenza politica, che abbiano a cuore la dignità dei propri concittadini. 

Siamo stanchi di sentire parlare di emergenza rifiuti e di solidarietà verso la regione Campania: è evidente da molto tempo l’assoluta incapacità degli amministratori campani. In 14 anni di stanziamento incontrollato di fondi nelle casse dei vari commissari che si sono succeduti, senza giungere ad alcuna soluzione, ben 2 miliardi di euro sono stati sprecati in politiche assistenziali. E non facciamo fatica ad immaginare da dove provengano questi soldi: come sempre dalle tasche dei padani. 

Nello stesso arco temporale, invece, in Lombardia ci si è dotati con impegno e profondo senso civico di un’efficiente rete di raccolta, riciclaggio e smaltimento: ad esempio a Tradate la differenziazione dei rifiuti arriva al 45%, mentre a Napoli e dintorni si arresta al 7%. Il Consigliere Carignola, nel suo intervento, ci rammenta che la Lombardia attraversò anch’essa una propria emergenza rifiuti; ebbene è utile ricordargli che tale situazione durò non più di un paio di settimane, venne gestita con responsabilità e competenza e soprattutto lo smaltimento dei rifiuti presso altre regioni venne pagato fino all’ultimo centesimo. A differenza della regione Campania che, ad oggi, non ha ancora saldato il conto con la Lombardia ed il Veneto per la termodistruzione dei rifiuti inviati nel 2004.

L’azione del primo cittadino di Tradate va nella direzione di contrastare l’arroganza di questo Stato che continuamente umilia la nostra terra, trattata come colonia penale (ricordiamo tutti il soggiorno obbligato del camorrista Cutolo proprio a Tradate), come bancomat ed infine come discarica. Un detto della saggezza popolare recita: “Aiutati che il Ciel ti aiuta”; sembra invece che sulle bocche degli amministratori campani la cantilena sia “Fregatene che il Lombardo paga”. Ci sembra il momento di far cessare questo coro di irresponsabili.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.