«Schierarsi per Malpensa e contro i rifiuti campani»

Due le mozioni presentate dalla Lega che il Carroccio chiede vengano discusse nel prossimo consiglio comunale

riceviamo e pubblichiamo

Durante il prossimo consiglio comunale i due consiglieri della Lega Sergio Giannoni e Raffaele Fagioli presenteranno una serie di mozioni volte a tutelare i posti di lavoro nel saronnese (Mozione urgente pro Malpensa) e la salute pubblica (Mozione urgente contro il transito dei rifiuti extraregionali).

Tutti i politici cittadini sono intervenuti su Malpensa. Adesso però vogliamo i fatti. Sono capaci tutti di parlare senza fare niente di concreto e senza esporsi in una votazione in Consiglio Comunale. La nostra mozione vuole dare unità al Consiglio Comunale di Saronno in modo che tutti prendano posizione contro il ridimensionamento dell’aeroporto internazionale di Malpensa.
Se Malpensa è così importante anche per il signor sindaco Gilli, come possiamo intuire dalle recenti dichiarazioni stampa, allora siamo sicuri che farà riunire in tempi brevi il Consiglio Comunale. Non possiamo più attendere mesi affinché una mozione urgente venga discussa.

Ricordiamo in proposito che la prima mozione all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale è una delle nostre, che abbiamo presentato per la prima volta a ottobre 2006. E’ più di un anno che aspettiamo venga discussa. Il Consiglio Comunale deve tornare a essere rappresentativo della totalità dei cittadini. Non può continuare a essere riunito solo per discutere temi che riguardano l’amministrazione. Visto che la Commissione per la revisione dello Statuto e del Regolamento Comunale non ha ancora concluso niente dopo mesi di esistenza, ci abbiamo pensato noi a proporre una soluzione al problema (Mozione per la revisione del Regolamento consiliare). Ogni assemblea dovrà essere suddivisa temporalmente in tre parti: una in cui vengono trattati i temi amministrativi, le altre due per rispondere alle interpellanze e per discutere le mozioni.

Altro tema sia urgente sia importante è quello sui rifiuti campani. I nostri due consiglieri comunali hanno presentato una mozione per chiedere che il Comune di Saronno si attivi affinché sul nostro territorio non possano passare i rifiuti di altre Regioni. Saronno è la porta d’ingresso delle province di Como e Varese. Se non pensiamo noi a tutelare la salute delle nostre comunità locali, allora i rifiuti campani, contenenti chissacchè, finiranno a Mozzate e a Gorla. Chiediamo a tutti i membri del Consiglio uno scatto d’orgoglio contro l’arroganza del potere centralista romano. La nostra mozione renderà evidente a tutti da che parte stanno i consiglieri comunali saronnesi: se si ribelleranno agli ordini di partito che arrivano da Roma, oppure se si schiereranno con la popolazione lombarda che chiede a gran voce di non essere considerata sempre e solo la pattumiera dell’Italia. Bisogna invitare alla discussione anche i comitati anti discarica. Chiediamo al signor Sindaco e al Presidente del Consiglio di indire in tempi rapidi un consiglio comunale per discutere la nostra mozione e bloccare i rifiuti prima che sia troppo tardi.

La Lega è dalla parte del popolo. Chi vuole tornare a discutere con noi deve dimostrare da che parte sta. Si sappia che non tollereremo più che le nostre mozioni non vengano discusse in tempi rapidi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.