Sesto commemora a teatro il giorno della memoria

Lo spettacolo è organizzato dall'assessorato alla Cultura del Comune e dal Comitato Memoria storica

Venerdì 25 gennaio, alle 21, al Circolo Sestese andrà in scena "Shoah", uno spettacolo teatrale a cura della Compagnia degli Stracci. Lo spettacolo fa parte delle iniziative in occasione del Giorno della Memoria ed è organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Sesto Calende e dal Comitato Memoria storica in collaborazione con Associazione Culturale “Elvira Berrini Pajetta” e ANPI – Taino.  

SHOAH

è un atto unico della Compagnia degli Stracci, già presentato e premiato al festival di Volterra. Sono 75 minuti di altissimo coinvolgimento emotivo che prevedono il diretto e incondizionato coinvolgimento del pubblico al quale sarà chiesto, salvo casi di necessità, di non occupare posti a sedere. Il pubblico non sarà semplice spettatore, ma sarà costantemente coinvolto nell’articolarsi della vicenda narrata: la deportazione. Per il forte impatto emotivo è sconsigliata la partecipazione dei bambini. L’ingresso è gratuito.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.