Luini e Miani volano in finale, eliminato Vlcek

Il doppio azzurro ottiene un ottimo secondo posto dietro l'equipaggio inglese e si qualifica. Domenica la sfida per le medaglie. Quarto ed escluso il quattro pesi leggeri

Otto anni dopo la gara di argento di Sydney, Elia Luini ci riprova. Il canottiere di Gavirate, in coppia sul doppio pesi leggeri con Marcello Miani, ha conquistato la seconda finale olimpica della carriera e domenica 17 agosto (9,50 ora italiana) scenderà in acqua per dare l’assalto a una medaglia.

L’armo italiano si è qualificato grazie a un ottimo secondo posto nella semifinale disputata stamattina – venerdì 15 – alle spalle dei soli inglesi Purchase e Hunter che già in batteria avevano dimostrato di essere i favoriti.
Gara perfetta quella di Luini e Miani: proprio Elia aveva promesso che avrebbero fatto gara sui britannici e così è stato. Buono il ritmo di partenza che ha permesso agli azzurri di salire subito in seconda posizione, buona la tenuta quando Cuba all’esterno ha provato a risalire e bello anche il finale quando l’Italia ha dimostrato di avere ancora nel serbatoio una riserva di benzina.
Cuba ha invece mantenuto la terza posizione, eliminando un po’ a sorpresa Germania e Francia oltre al Canada giunto lontano.

Niente da fare e delusione invece per il quattro senza pesi leggeri che schiera Jiri Vlcek, l’alfiere della Canottieri Gavirate. In semifinale gli azzurri hanno confermato le difficoltà emerse nella batteria e hanno pagato dazio chiudendo la prova al quinto posto senza mai dare l’impressione di concludere ai primi tre posti, quelli che avrebbero permesso la qualificazione.
Peccato perché l’armo italiano era stato bronzo agli ultimi mondiali e sulla sua prova il canottaggio riponeva parecchie speranze.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore