“Qui si vola”, Varese terra di aviazione

Il libro di Alberto Grampa sarà presentato sabato 23 agosto al Palacoop della festa del PD alla Schiranna. Interverranno Gianpiero Ballardin e Stefano Tosi

La storia aeronautica della provincia di Varese: come pezzi di vetro in un caleidoscopio, tappe, nomi di piloti, progettisti e operai, vicende che hanno "messo le ali" alla terra varesina si compongono nel volume di

«Varese, la provincia con le ali dove la passione per il volo e la sua conquista fanno ormai parte del dna di chi vive in questa zona ai piedi delle Prealpi – scrive nella presentazione l’autore – . "Qui si vola" è pertanto una ardimentosa storia aeronautica della provincia di Varese, un volume fatto di studi particolareggiati che hanno interessato i pionieri, le ditte aeronautiche, i piloti e le loro imprese, gli aerei e i progettisti e l’intero mondo operoso delle officine…».

Alberto Grampa, giornalista e storico locale appassionato di aviazione, "Qui si vola". Il libro sarà presentato sabato 23 agosto alle ore 21 al Palacoop della festa del PD alla Schiranna. Interverranno Gianpiero Ballardin e Stefano Tosi, esperti del mondo dell’aviazione. Quello con Grampa va ad ampliare la serie di momenti dedicati alla provincia di Varese, alle sue bellezze naturali e artistiche, al suo patrimonio di cultura e storia, alla rosa di autori, scrittori, documentaristi, narratori, poeti, figure significative che vivono e amano il nostro territorio e ne testimoniano e raccontano la peculiarità. «Un percorso iniziato con questa prima festa del Partito Democratico  – spiega Luisa Oprandi , responsabile Cultura e comunicazione PD Varese – e destinato a proseguire, segno dell’attenzione del Partito democratico per il territorio e la sua gente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore