Serata speciale per l’eclisse di luna

Appuntamento sabato 16 agosto al parco di Villa Tatti Tallachini con il Gruppo astronomico tradatese per osservare il fenomeno

Grande spettacolo celeste  per la sera di sabato 16 agosto: la Luna piena in Capricorno sarà infatti oscurata per oltre l’80 per cento  dal cono d’ombra della Terra in quella che si annuncia come una delle eclissi  di Luna più spettacolari degli ultimi anni.

Ancora una volta il GAT, Gruppo Astronomico Tradatese  si è mobilitato per dare la possibilità a tutti di osservare il fenomeno. L’appuntamento è a Comerio presso il parco di Villa Tatti Tallachini (non lontano dal Comune di Comerio) dove è stato scelto uno splendido  belvedere con vista sul lago di Varese e con l’ orizzonte Est completamente sgombro.  La manifestazione è stata organizzata grazie alla importante collaborazione del Comune e della Pro Loco di Comerio, dell’Associazione Il Sestante e dell’Associazione Camerata dei Laghi, che provvederà ad allietare i presenti con un  sottofondo musicale in tema.
L’eclisse di Sabato sera sarà visibile  in tutta l’ Africa e l’ Europa Occidentale. L’inizio sarà pure visibile all’alba in Australia, mentre la fine sarà visibile al tramonto in Sud America.  Poi ci sarà un lungo digiuno:  la prossima eclisse di Luna  visibile dall’Italia  si verifica infatti il 10 Dicembre del 2010.

«Una prima  ragione del grande fascino di questa eclisse  è  la posizione stessa della Luna  che sarà molto bassa sull’ orizzonte di Levante (sorgerà attorno alle 21)  quando, esattamente alle 21,36 (ora dell’Italia) entrerà nel cono d’ ombra della Terra: questa posizione della Luna molto prossima all’ orizzonte renderà la visione davvero tridimensionale e fantastica – spiegano dal Gat -. Unica condizione: sarà  indispensabile scegliere per l’ osservazione  un luogo esente dal nefasto influsso dell’inquinamento luminoso,  dove sia ben visibile l’orizzonte  di levante (ossia quello del punto cardinale Est). L’eclisse raggiungerà la fase massima alle 23,10 quando l’ombra della Terra la oscurerà per  l’81%, mentre  il fenomeno terminerà definitivamente alle 0,44».

Dal Gat suggeriscono anche come attrezzarsi per poter effettuare delle belle fotografie: «La bassa posizione sull’orizzonte renderà la Luna particolarmente fotogenica, ossia facile da fotografare. Basterà utilizzare una reflex digiale ed un teleobiettivo di almeno 300mm. Attenzione comunque  alla sensibilità ed ai tempi di posa per ottenere buone immagini della fase massima (quella attorno alle 23). Sarà necessario impostare sensibilità di 800-1600 ASA e fare parecchie pose con tempi  da 1/30 fino a 1-2 secondi: sicuramente si azzeccherà  la posa giusta nella quale la Luna eclissata mostrerà  l’inconfondibile colorazione rosso-rame dovuta ai raggi solari radenti che  filtrano (come al tramonto) attraverso il guscio atmosferico della Terra».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore