Si scrive Tre Valli, si legge Mondiale

Tutto pronto per l'88a edizione della corsa della Binda, con il campione iridato Bettini a sfidare Cunego, Garzelli, Di Luca e Pellizzotti. Arrivo in via Sacco, due ore di diretta tv

Paolo Bettini contro Danilo Di Luca, Stefano Garzelli contro Damiano Cunego, Giovanni Visconti contro Filippo Simeoni: la Tre Valli Varesine di domani, martedì 19, si presenta con un campo partenti che pare quello di un grande campionato italiano. Quasi un ritorno all’antico quindi per la corsa della Binda che assomiglierà a una di quelle grandi premondiali corse negli anni Ottanta quando Varese era la necessaria vetrina per tutti i campioni nostrani, per convincere il commissario tecnico in vista della corsa iridata.
Un ruolo questo, un po’ perso dalla Tre Valli da quando il Mondiale è slittato a fine settembre, e ritrovato in questo 2008 che per la nostra città continua a tingersi con le tonalità dell’arcobaleno.

Quattro le squadre di Pro Tour al via (Lampre, Liquigas, Quick Step e Columbia-High Road), affiancate da tutte le principali formazione italiane e da qualche straniera di valore come la Barloworld. Un campo partenti di tutto rispetto visti i tempi che vive il ciclismo, mare in perenne burrasca tra la federazione internazionale e i singoli organizzatori. Nonostante tutto però la Tre Valli mantiene il proprio fascino e richiama al via gran parte di quei corridori in procinto di vestire l’azzurro nel prossimo Campionato del Mondo.

Inutile sottolineare la presenza proprio della maglia iridata, quella di un Paolo Bettini (foto in alto con Visconti) in cerca di rivincita dopo la prova olimpica, e a capo di una squadra che promette fin d’ora di essere il faro della corsa. Contro la sua Quick Step la Lampre mette in campo i pezzi da novanta, con Cunego (foto) insieme a Ballan mentre la Liquigas – in attesa di avere Ivan Basso – ha i vari Wegelius, Bertagnolli e Pellizzotti pronti a colpire. La Lpr non è da meno: se Di Luca è il capitano, Bosisio e Pidgornyy sono alternative di valore mentre i colori varesini potranno contare ancora una volta sui garretti di Stefano Garzelli. Il talento di Besano, già autore della storica doppietta 2006-2007, non fa mistero di voler correre il mondiale di casa ed è quindi alla ricerca di una maglia azzurra. La Tre Valli, sul percorso iridato, è proprio uno degli obiettivi sulla strada del capitano dell’Acqua&Sapone.

Il “Garzo non sarà poi l’unico varesino in corsa: con lui ci sarà il fido scudiero Andriotto, mentre Santaromita (Liquigas) e Fumagalli (Flaminia, compagno del campione d’Italia Simeoni) rappresentano il nuovo che avanza. E ancora attenzione alla Diquigiovanni-Androni senza i senatori ma con molti giovani interessanti o la Csf Navigare alle prese con il “dopo-Sella”.

Come è noto la Tre Valli 2008, giunta all’edizione numero 88, partirà da Campione d’Italia per concludersi sul tradizionale arrivo di via Sacco a Varese dopo 198,9 chilometri. Le prime schermaglie si dovrebbero vedere già nel circuito di Luino dov’è posto il traguardo volante dedicato a Vittorio Sereni oppure sul suggestivo acciottolato verso Roggiano o sullo storico “Brinzio”. Il cuore della corsa sarà però il circuito iridato con Ronchi e Montello da affrontare per ben sei volte. Strappi su cui Danilo Di Luca ha già vinto una volta, che Bettini ha provata per bene, che Garzelli (foto) conosce come il giardino di casa sua.
Uno spettacolo da godersi a bordo strada o, per chi è lontano, sugli schermi di RaiTre, che ancora una volta rimarranno accesi per due ore in diretta (dalle 15 alle 17) sulla Tre Valli. Una corsa che avrà un solo avversario, Giove Pluvio, che l’anno scorso provò a fermarla. Senza successo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore