Un inglese sul trono della Coppa Bernocchi

Stoccata vincente di Stephen Cummings (Barloworld) che supera Celli e Borisow. È lui il successore di Napolitano

Senza Danilo Napolitano nel plotone c’era curiosità per chi potesse vincere la Coppa Bernocchi. La classica legnanese, vinta nelle ultime tre edizioni dallo sprinter della Lampre, è stata oggi terreno di conquista di un corridore inglese: si tratta di Stephen Cummings, atleta della Barloworld, che si è aggiudicato la 90a edizione della gara valida anche per il G.P. Banca di Legnano.

Questa volta è stata quindi una volata a ranghi ridotti a decidere la Bernocchi, prova di chiusura del Trittico Regione Lombardia dopo Tre Valli e Agostoni. Battuti, sulla linea del traguardo, l’italiano Luca Celli (Lpr-Ballan) e il russo Wladimir Borisow (Amore e Vita-Mc Donald’s) che avevano dato vita con lui a una fuga partita da lontano, poco dopo la partenza.
I tre fuggitivi hanno subito trovato un buon accordo guadagnando oltre dieci minuti di vantaggio sul gruppo dei primi inseguitori che comprendeva atleti di primo piano come Di Luca, Ballan e Garzelli.
Gruppo che a un certo punto ha iniziato a lavorare alle spalle dei fuggitivi riducendo progressivamente il vantaggio, rimasto però consistente fino alle battute conclusive: Cummings e soci hanno infatti chiuso con ancora 2’15" di vantaggio su Alessandro Ballan, bravo a precedere il gruppo di una manciata di secondi. Alle sue spalle Lovkvist regolava gli altri, con i varesini Garzelli (apparso ancora brillante) e Fumagalli rispettivamente in ottava e dodicesima posizione.
Grazie ai due secondi posti conquistati a Varese e Lissone invece, Leonardo Bertagnolli conquista il brillante messo in palio per il vincitore del Trittico.

90a Coppa Bernocchi
Legnano – Legnano (199,3 km)
Ordine d’arrivo. 1) Stephen CUMMINGS (Gbr – Barloworld). 2) Luca CELLI (Ita – Lpr-Ballan) st. 3) Wladimir BORISOW (Rus – Amore&Vita-McDonald’s) st. 4) Alessandro BALLAN (Ita – Lampre) a 2’15". 5) Thomas LOVKVIST (Sve – Columbia).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore