Lavagne multimediali nelle scuole della città

I nuovi impianti servono per insegnare facendo ricorso anche alle nuove tecnologie applicate

Sono state presentate le nuove lavagne multimediali collocate nelle scuole medie della città. I nuovi impianti servono per insegnare facendo ricorso anche alle nuove tecnologie applicate alla didattica e offrendo l’opportunità di utilizzare internet come supporto educativo.
Fino ad ora sono sedici le lavagne installate nelle aule dei tre comprensivi mantovani. Altri impianti saranno attivati prossimamente.
Ogni lavagna costa tre mila euro – hanno spiegato gli assessori comunali Fabio Aldini e Benedetta Graziano alla presentazione avvenuta alla Alberti in piazza Seminario giovedì 28 gennaio -. Il Comune ha deciso di investire nell’innovazione applicata alla didattica per utilizzare tutte le potenzialità delle nuove tecnologie, ma anche per educare ai rischi che si possono correre frequentando la rete”.
La presentazione si è svolta durante una lezione scolastica nella quale gli studenti e gli insegnanti hanno messo alla prova il funzionamento dell’impianto. Oltre agli assessori Aldini e Graziano, sono intervenuti i dirigenti scolastici Roberto Archi, Valerio Lazzari e Antonia Prudenziati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Febbraio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.