Lo sciopero corre su Twitter

Oggi gli studenti protestano contro la riforma Gelmini. Tra chi sta a casa e chi manifesta, si riversano tutti sul social network del momento

Cambiano i tempi, cambiano i sistemi di comunicazione ma non cambiano le abitudini degli studenti. Questa mattina migliaia di studenti italiani non si sono presentati in classe, per scioperare contro la riforma Gelmini.

Ma come stanno vivendo queste ore di sciopero, e perché stanno davvero scioperando? Per scoprirlo basta fare una veloce ricerca su Twitter e appariranno centinaia di messaggi scritti in tempo reale. La maggior parte sono di studenti, che si limitano a dire di essere rimasti a casa per lo sciopero. L’idea di manifestazione, per molti di loro, è un pochino confusa: per @theGlamrockgirl per sciopero si intende "Stare a casa i giorni che c’è sciopero", mentre @sheismarti avrebbe scioperato "Per stare a casa e dormire, cosa di cui ho bisogno".

Ci sono poi veri scioperanti, che stanno seguendo la manifestazione in diretta e pubblicando foto dal loro cellulare. Qualcuno, come @_venusandmars chiarisce, da Milano: "Noi non possiamo arrenderci, We Cant’ Break Down! E guardate che io, i motivi dello sciopero, li so". @xsammiepooh è particolarmente attiva: "Oggi sto twittando come una forsennata! Vi racconterò lo sciopero da Lecco". @dieplusgo è decisamente più critico: "Solite bandiere rosse, picchetti, fischietti, slogan anni 70, ho un dejà vu, più che sciopero è la sagra del raviolo e salamella".

Altri ancora non stanno scioperando, e lo dicono dai banchi di scuola. Come @xStarlight: "In classe siamo la metà +2, sapevo così stavo a casa anch’io con la scusa dello sciopero".

Elencare tutti i messaggi sarebbe impossibile, ma anche questa volta Internet è uno strumento davvero affascinante: basta seguire il flusso, che si aggiorna a ritmo forsennato, per avere un quadro "vivo" di questa giornata di protesta.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.