La biblioteca? Passa anche dal web

Il Sistema Bibliotecario Panizzi mette a disposizione degli utenti 1342 giornali e 39 banche dati. Consultabili anche via Internet

Migliaia di testate giornalistiche e 39 banche dati a disposizione dei lettori e degli utenti delle biblioteche. Si chiama “MediaLibraryOnLine” (MLOL) la grande biblioteca virtuale di cui è promotore, insieme ad altri sistemi lombardi, il Sistema Bibliotecario Panizzi, che comprende i comuni di Albizzate, Arsago Seprio, Besnate, Cairate, Cardano al Campo, Carnago, Casorate Sempione, Cassano Magnago, Cavaria con Premezzo, Ferno, Gallarate, Jerago con Orago, Lonate Pozzolo, Oggiona con S. Stefano, Samarate, Solbiate Arno e Vizzola Ticino.

MLOL permette a tutti gli iscritti alle biblioteche di poter usufruire di un servizio importante in maniera completamente gratuita per gli utenti, accedendo alla consultazione tramite internet di 1342 giornali tra periodici e quotidiani e 39 banche dati, di diversi Paesi e in diverse lingue.
Tramite il sito del Sistema Panizzi chiunque è iscritto a una delle biblioteche del Consorzio può registrarsi al servizio, utilizzando le stesse credenziali dell’Opac. Per ottenere le credenziali Opac è necessario iscriversi ad una delle biblioteche della rete provinciale di Varese, collegarsi all’Opac inserendo il proprio codice fiscale come Username (dato che resta invariato per ogni accesso) e in prima battuta lo stesso codice fiscale come Password, che sarà poi immediatamente cambiata con una, che resterà fissa per i seguenti accessi, scelta dall’utente.
 
In questo modo si potranno consultare giornali, ma anche e-book, audio e video presenti nella biblioteca virtuale. MediaLibraryOnLine è infatti un sistema per distribuire ogni tipologia di oggetto digitale (audio, video, testi, banche dati a pagamento, testi storici in formato immagine, archivi iconografici, audiolibri, libri digitalizzati, e-learning, live-casting in tempo reale), un portale di Digital Asset Manager per gestire tutti i problemi di licensing e copyright, ma, soprattutto, un network nazionale di biblioteche, sistemi bibliotecari e altri enti che collaborano, condividono i costi e le risorse digitali. L’intenzione del Sistema Panizzi è quello di far conoscere il più possibile questo strumento anche alle scuole, spiegandone le potenzialità e la semplicità di utilizzo.
«Con MediaLibraryOnLine – spiega il Presidente del Panizzi, Maurizio Occhipinti – il Consorzio bibliotecario gallaratese offre un ulteriore importante servizio ai suoi iscritti che possono avere molto materiale a portata di mano in maniera immediata. La procedura di accesso è tra l’altro la stessa che viene utilizzata per usufruire del servizio di interprestito bibliotecario provinciale attraverso internet, dunque molto facile e veloce. MediaLibraryOnLine è davvero la nostra biblioteca digitale quotidiana».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore