Quello del PdL sarà “il programma del Popolo”

Il partito di Berlusconi comincia sabato a sfoderare i suoi assi con il primo banchetto con gazebo in programma in piazza San Giovanni

A pochi mesi dal rinnovo dell’amministrazione cittadina, il PDL apre un confronto con la cittadinanza.
"E’ nostra radicata convinzione" si8 legge nella nota a firma di Emanuele Antonelli, commissario cittadino del partito di Berlusconi, e del consigliere comunale Alessandro Chiesa, "che un partito non deve essere un luogo di potere ma un organo con la principale funzione di raccogliere e trasmettere le esigenze e i desiderata della cittadinanza agli amministratori eletti dalla cittadinanza stessa.
Da qui la volontà di "stendere il programma del Popolo della Libertà, con il Popolo, ovvero con la cittadinanza".
Nei prossimi fine settimana il PdL sarà presente con gazebo e banchetti nelle piazze e nei quartieri "per raccogliere le proposte, le idee e i suggerimenti di tutti coloro che vorranno contribuire fattivamente alla composizione del programma di governo" della città di Busto Arsizio.
"Contemporaneamente sottoporremo al vaglio dei cittadini quelle che sono le nostre proposte, per questo saranno presenti e a disposizione di tutti, i nostri Consiglieri Comunali, gli Assessori e il Sindaco, che negli ultimi anni hanno retto le sorti della nostra Città".
Il tutto sarà meglio dettagliato durante la conferenza stampa che si terrà in occasione del primo banchetto, alle 17.00 di sabato 6 novembre, in piazza San Giovanni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore