Un giallo ambientato a Luino scritto da Alfredo Salvi

Il fratello di Francesco si cimenta in quest'opera dal titolo "Il mistero della mano destra" e lo dedica ai genitori. La presentazione a Palazzo Verbania sabato

Sabato 27 novembre, apartire dalle 17,30 a Palazzo Verbania,  Francesco Salvi presenterà nella sua Luino il libro scritto dal fratello Alfredo dal titolo "Il mistero della mano destra” (edizioni Macchione), dedicato ai genitori. Al suo fianco, Francesco Pellicini e Matteo Inzaghi per un pomeriggio da non perdere. Presenta il consigliere comunale delegato alla comunicazione Alessandro Franzetti.

La storia – Un avvocato, il suo assistente e un ispettore "sui generis" alle prese con un agghiacciante mistero che li metterà a dura prova. Si scontreranno con tragici eventi che sconvolgeranno quella cittadina accovacciata sulla sponda sinistra di un lago, trasformandola lentamente nella "Perla insanguinata" del Lago Maggiore. Un giallo scorrevole, ironico, coinvolgente, ambientato in una Luino non ben definita nel tempo, dove ricordi e immagini di un passato mai dimenticato donano al racconto un fascino particolare, fresco, originale

Alfredo Salvi
è nato il 13.4.1951, a Luino. Fratello maggiore di Francesco. Sposato con Paola Nora, ha un figlio, Marco di 26 anni che disegna benissimo, dono trasmesso dalla mamma e matite acquistate dal padre. Laureato in Psicologia all’Università di Padova, lavora, attualmente come psicologo e
psicoterapeuta clinico dell’ età evolutiva presso il Servizio di Neuropsichiatria Infantile di Besozzo ( Azienda Ospedaliera Ospedale Del Ponte di Varese ). E’ alla sua prima pubblicazione, anche se ha già scritto un’ altra opera, in attesa d’essere pubblicata,un romanzo storico dal titolo " Fino a Dogali ".
Il racconto de: " Il mistero della mano destra " è un giallo che l’ autore ha voluto dedicare ai propri genitori, alle persone care di un tempo andato e a una Luino calva senza i platani centenari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore