Una nuova “piazza” là dove c’era la strada per Malpensa

Sono iniziati i lavori di riqualificazione della "Piastra" sulla SS336: parcheggi, verde e una fontana illuminata anche di notte per dare nuova vita all’area compresa tra il mercato e la scuola materna

Sarà una nuova piazza, uno spazio verde da vivere: è il progetto per rilanciare la zona della "Piastra" sulla SS336 di Cardano al Campo, la piattaforma d’asfalto che sovrasta il tunnel della superstrada realizzato alla fine degli anni ’80. Lunedì mattina sono partiti i lavori di riqualificazione del terzo lotto del progetto di sistemazione e arredo urbano: questo lotto mira a completare la riqualificazione dell’intera superficie ricavata dalla copertura della strada statale, dando significato e valore ad uno spazio finalmente recuperato alla città. L’idea di fondo, che ricalca il tema ispiratore degli interventi precedenti, è quella di realizzare "luoghi" urbani, con caratteristiche e significati diversi, lungo l’asse est-ovest.

L’area tra la Piazza Mercato e la Scuola Materna verrà riqualificata a verde e parcheggi, enfatizzando le funzioni di sosta e di incontro attraverso la realizzazione di una ampia scalinata che raccorda i due piani, impreziosita da una finitura in cubetti di porfido e da una vasca d’acqua (sicura per i bimbi) che nella sua forma ricorda il sedime del territorio comunale di Cardano al Campo e che sarà illuminata anche di notte per favorire la fruizione dell’area.
Il progetto prevede di ricavare 65 posti auto sul lato verso via San Francesco e una dozzina sul lato verso via Garibaldi, mentre nell’area centrale, oltre alla pavimentazione in porfido e alla fontana, verrà realizzata un’ampia zona verde con varie sedute fino a raggiungere vicolo dei Fiori. Il progetto prevede inoltre il rifacimento in muratura della rotatoria provvisoria (oggi delimitata da new jersey) all’incrocio con via San Francesco, il completamento dei tracciati ciclopedonali esistenti (fino a toccare tutti e tre gli ingressi della scuola materna) oltre alla posa di elementi di arredo urbano, alberature e illuminazione.

«Si tratta di un’opera che completa il programma di riqualificazione della Piastra, avviato negli scorsi anni con i primi due lotti (tra cui quello per la sistemazione della piazza Carù, ndr) – spiega l’assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e viabilità Vincenzo Proto – in un momento di difficile congiuntura economica per gli investimenti pubblici, si è resa possibile grazie allo scomputo degli oneri di urbanizzazione del piano integrato di intervento di piazza Sant’Anastasio, attualmente in fase di realizzazione». In pratica l’intervento in pieno centro finanzia anche la costruzione del nuovo spazio: l’importo totale dell’opera è di 286mila euro.

I lavori sono iniziati lunedì e dovrebbero durare all’incirca 3 mesi, consentendo di completare la riqualificazione dell’area entro il mese di giugno. «Ci scusiamo con i cittadini per i disagi che quest’opera potrà comportare ma siamo convinti che migliorerà notevolmente la qualità e la viabilità di tutto il comparto tra la Scuola Materna e la Piazza Mercato – assicura l’assessore Proto – il cantiere sarà opportunamente segnalato e opererà a lotti per minimizzare, per quanto possibile, i disagi nei confronti della popolazione. Invitiamo pertanto tutti i cittadini, e in particolare i genitori degli alunni (ben 270 in tutto, ndr) che frequentano la scuola materna di via San Francesco, ma anche tutti coloro che normalmente posteggiano sull’area della "piastra", a servirsi del parcheggio di Piazza Mercato oppure, nei giorni di mercato, ad utilizzare le aree di sosta a lato del cimitero».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.