L’ultimo volo del capitano Moreno

Gustavo Moreno era un capitano d'artiglieria, pioniere del volo nella brughiera, morì nel lontano 1913. A distanza d'un secolo, un volume ne ricorda la figura

Il capitano d’artiglieria Gustavo Moreno decollò per l’ultima volta dalla brughiera di Malpensa il 19 marzo del 1913. Un ultimo, tragico volo a bordo del suo Nieuport, quasi alla vigilia di quella Grande Guerra che era alle porte e che avrebbe per la prima volta dimostrato il potenziale dell’arma aerea. A distanza di un secolo, l’avventura del capitano Moreno e dell’aviazione nata a Cascina Malpensa rivive nel volume curato da Roberto Azzalin e Marcello Tronconi e pubblicato dall’Associazione Arma aeronautica di Gallarate. La presentazione è avvenuta questa mattina, 24 gennaio, a Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, che ha sostenuto la pubblicazione «poiché – ha dichiarato il Vicepresidente della Provincia di Varese Luca Marsico – l’aeronautica incarna due grandi sogni: quello del volo e lo sviluppo industriale. Entrambi hanno trovato nella nostra provincia terreno fertile e non a caso il Varesotto è la provincia con le ali».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.