Varese-Brescia, recupero alle 18,30 di martedì 22

Scelto un orario scomodo per il match rinviato per nebbia a Santo Stefano mentre lo spezzone di 8' con il Grosseto si giocherà sabato 19 alle 14,30

E’ una scelta quantomeno bizzarra quella effettuata per mettere in calendario le due partite che il Varese deve recuperare a causa della nebbia. La Lega calcio di Serie B ha infatti deciso che il breve spezzone (8′ più eventuale recupero, si parte dal 3-0 per i biancorossi) da giocare contro il Grosseto si disputerà di sabato, il 19 gennaio, a partire dalle 14,30. L’intera partita che vede invece opposti gli uomini di Castori al Brescia è stata invece messa in programma alle 18,30 di un martedì, il 22 gennaio: un orario e un giorno (lavorativo) che costringerà tanti tifosi a disertare Masnago o, nella migliore delle ipotesi, a fare i salti mortali per essere presenti (la viabilità del quartiere a quell’ora è già di per se un problema…). Insomma, ancora una volta, a smenarci sono gli appassionati che amano seguire dal vivo le partite: gli 8′ con il Grosseto si sarebbero potuti giocare in qualsiasi momento mentre una gara attesa come quella tra il Varese e le "rondinelle" avrebbe meritato ben altra collocazione, forse proprio quel sabato 19 dedicato ai maremmani. A inizio settimana prossima intanto il club del presidente Rosati renderà note le modalità di accesso dei tifosi allo stadio per entrambe le partite.
La squadra intanto sta per tornare a lavorare a pieno ritmo, ma lo farà a Roma: il ritiro invernale è infatti previsto da mercoledì 9 a mercoledì 16 gennaio nella capitale, con base al Mancini Park Hotel, grande struttura nei pressi dell’Eur dotata tra le altre cose di due campi da calcio regolamentari dove svolgere gli allenamenti.
Intanto dall’entourage biancorosso arriva una bella notizia che riguarda il settore giovanile. Nel pomeriggio dell’Epifania la squadra Allievi Nazionali B del Varese disputerà la finale del torneo di Vimodrone contro il Novara. Nulla di eccezionale, detto così, ma la manifestazione è intitolata (come il centro sportivo) alla memoria di Angelone Seveso, prolifico centravanti che segnò la storia biancorossa nella stagione 1992-93. L’attaccante segnò 18 gol nella stagione dell’autoretrocessione in Serie D e contribuì all’immediata risalita del Varese tra i professionisti, regalando al club anche la Coppa Italia di categoria. Seveso è scomparso nel maggio 2011 ma non è mai stato dimenticato dai suoi vecchi tifosi in biancorosso.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.