Crugnola cerca il bis, ma la concorrenza è forte

Ecco chi sono i favoriti del 22° Rally dei Laghi. Nove le prove speciali su quattro diversi percorsi: apre il Cuvignone, chiude l'Alpe Tedesco. Partenza, arrivo e premiazioni ai Giardini Estensi

Nove prove speciali tra sabato (2) e domenica (7) per assegnare la palma del vincitore del 22° Rally Internazionale dei Laghi. Una competizione che all’arrivo di ogni primavera richiama nelle valli dell’alto Varesotto migliaia di appassionati pronti a supportare i cento equipaggi iscritti, tra i quali sarà battaglia fin dalla prima curva, dalla prima staccata, sul primo passaggio al Cuvignone.

Galleria fotografica

Rally dei Laghi al via 4 di 6

I FAVORITI – Forse mai come quest’anno, il Laghi presenta un pilota così atteso al via: sulla Clio S1600 numero 23 Andrea Crugnola (fotosostenuto nientemeno che da Robert Kubica: chissà se comparirà tra il pubblico) cerca il bis dopo la vittoria del 2012. Con lui quest’anno ci sarà Massimo Sassi con i colori della Varese Corse. Il giovane varesino, già nel giro del Mondiale, spera nel bel tempo e soprattutto cerca un back-to-back che al "Laghi" manca da quando Jack Ogliari fece tris tra il 2000 e il 2002.
Il parco partenti propone però ben sedici vetture tra S2000 e S1600 ed è in quest’ambito che si possono ricercari i princiali sfidanti al campione in carica. Gruppo guidato da un altro giovanissimo, Giò di Palma, secondo lo scorso anno e al via sulla Peugeot 207 numero 1, subito prima degli altri big. Nell’ordine partiranno Freguglia (Fiesta), Gianesini, Spataro (foto sotto, sul Cuvignone nel 2012), Bizzozero e Maran (tutti su 207) e ancora la Fiesta dello svizzero Puricelli. Il trentino Tabarelli proverà il colpaccio con una Lancer Evo9 di gruppo R mentre tra le 1600 spiccano anche Miele, Re, Fusetti, Bosetti e Marchetti, tutta gente in grado di puntare alle prime posizioni.
Folto e agguerrito anche il lotto di concorrenti in R3C dove è difficile azzardare un pronostico, anche se PotenteGuzzi potrebbero catalizzare le attenzioni. Più ristretta la battaglia tra A7, FA7 e R2B, con quest’ultima classe nobilitata dal sempreverde valcuviano Mazzetti, navigato questa volta dalla quotata figlia Silvia. Con numeri relativamente alti ci sono altri piloti di primo piano come Calabrini, Saredi e Ripoli solo per citarne alcuni.
Meno importanti dal punto di vista della classifica ma senz’altro spettacolari per la grande lotta che scaturirà, sono le classi minori e in particolare la N3 (13 equipaggi), la FA5 (10) e la FN2 (14).

LE PROVE – Crugnola ha candidamente ammesso di non amarne le troppe curve, ma il Cuvignone (11,15 km, da Nasca a Vararo) rimane la prova regina del Laghi. I piloti la troveranno subito, sabato pomeriggio (dalle 15,50), e poi dalle 8,50 del mattino di domenica 7. Sabato ci sarà anche il primo passaggio sul Settetermini (9,90 km, da Montegrino a Cugliate Fabiasco), un tratto che sarà percorso anche domenica nelle Ps numero 4 e 7. La Valganna è invece la terza prova in ordine di tempo: i 6,85 km tra Ghirla e Boarezzo sono contrassegnati dalle Ps numero 5 e 8. Il gran finale sarà invece disputato sull’Alpe Tedesco, breve ma selettivo e spettacolare tratto di 4,9 km (da Ganna a Cuasso al Monte) che i piloti affonteranno nella Ps 6 (dalle 10,45) e appunto nella Ps 9, quella conclusiva, con il primo concorrente che partirà alle 14,51 di domenica.

IL CUORE A VARESE – Come vi abbiamo però raccontato ieri, il cuore organizzativo della corsa sarà Varese, come non accadeva da anni. Il rally avrà infatti partenza e arrivo ai Giardini Estensi (palco del via al parcheggio "laterale" di via Verdi) e la centralissima piazza Montegrappa ospiterà anche una sorta di "village" con alcuni stand dedicati alla corsa e l’aperirally benefico di sabato (dalle 18). La partenza della prima vettura avverrà alle 14,31 di sabato pomeriggio mentre domenica gli equipaggi cominceranno ad arrivare dalle 15,41. Due i parchi assistenza alla Colacem di Caravate (sabato, ore 15,16; domenica, ore 7,46) mentre a Cavagnano di Cuasso ci sarà il riordino dalle 11 di domenica. Le premiazioni conclusive prenderanno infine il via ai Giardini Estensi dalle 16,30 di domenica 7 aprile.

LE PRESENTAZIONI – Sabato e domenica le vetture si daranno battaglia sulle strade ma oggi, venerdì, molte di esse saranno a disposizione dei tifosi. Sono infatti parecchie le presentazioni di bolidi ed equipaggi in provincia. QUI l’elenco degli appuntamenti.

LIVE – VareseNews seguirà il Rally dei Laghi in diretta con un liveblogging. Per collegarvi CLICCATE QUI, per commentare usate gli spazi appositi o l’hashtag di Twitter #rallydeilaghi.

SCARICAL’elenco partenti (.pdf)

LEGGI ANCHEVarese pronta ad abbracciare il rally

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 05 Aprile 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rally dei Laghi al via 4 di 6

Video

Crugnola cerca il bis, ma la concorrenza è forte 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.