I “Velok” si allargano anche a Crenna, Moriggia e Ronchi

Secondo i dati forniti dal Comune, gli "scatoloni" arancio dissuasori di velocità hanno ottenuto una riduzione delle velocità, senza aumento delle multe. Dopo il via libera del ministero, ne arriveranno altri

I "Velok" – i dissuasori di velocità già diffusi in viale Lombardia, viale Milano e sulla Tangenzialina – si allargano anche ai quartieri collinari: gli "scatoloni" arancioni saranno infatti installati anche in via MonteLeone e via Gramsci a Moriggia, a Crenna in via Egeo, ai Ronchi in via Sciesa, oltre che sullo stradone di via Carlo Noè. L’estensione della misura  – spiegano dal Municipio – è dovuta ai risultati sin qui riscontrati.  Le rilevazioni sulla velocità tenuta dai mezzi a motore sulle vie attualmente interessate è nettamente calata, con conseguente effetto positivo sulla sicurezza della circolazione. In particolare: in via Pietro da Gallarate (nella foto a destra) i transiti oltre il limite sono passati dal 51,9% del totale (dato antecedente il posizionamento dei dissuasori) al 12%; in viale Lombardia dal 67,2% al 15%; in viale Milano dal 33,8% al 5%. La società che ha registrato i dati effettuerà ulteriori rilevazioni nell’arco delle 24 ore.
L’incidentalità sulle strade in cui sono stati posizionati i Velo Ok è pari a 0. Posto che non esiste antidoto universale a comportamenti irresponsabili e alla fatalità, dal Municipio fanno notare che  dall’istallazione dei dissuasori non si sono registrati incidenti, mentre in passato, sulle strade interessate, si è assistito a episodi anche mortali. I Velo Ok, che possono contenere apparecchiature per la rilevazione della velocità (dispositivi già utilizzati in passato, nel rispetto delle norme che regolano la materia), saranno installati anche sulla scorta di quanto ribadito il 20 marzo 2013 dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ovvero la possibilità di posizionare i dissuasori in sede fissa, senza necessità di omologazione: un pronunciamento che supera i dubbi emersi in passato (essenzialmente: cosa sono i velok dal punto di vista burocratico, se arredo urbano o segnaletica) e spesso citati nei dibattiti sull questione

Le nuove istallazioni verranno incontro a richieste pervenute all’Amministrazione gallaratese dai cittadini. Saranno interessate le vie Egeo, Sciesa, Monteleone, Gramsci e Noè. Sono in corso ulteriori approfondimenti per verificare compatibilità e potenziale efficacia dello strumento su altre strade.  L’attività di controllo fin qui svolta dalla Polizia Locale nei tratti in cui si trovano i Velo Ok ha portato all’elevazione di sanzioni ma, proprio per il maggiore rispetto dei limiti riscontrato sul campo, non si è determinata alcuna impennata nel numero complessivo delle multe.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.