Samsung ed Apple: la “battaglia” alla Liuc

L'infinita battaglia legale sarà al centro di un incontro promosso da ELSA mercoledì 23 ottobre alle ore 19.00

L’infinita battaglia legale tra Samsung ed Apple sarà al centro di un incontro promosso da ELSA (European Student Law Association) Castellanza, associazione studentesca della LIUC – Università Cattaneo che riunisce gli iscritti al corso di Laurea in Giurisprudenza.
L’appuntamento è per mercoledì 23 ottobre alle ore 19.00 presso il Bar del Campus della LIUC (ingresso da piazza Soldini, 5). L’incontro sarà tenuto dal Prof. Avv. Luca Arnaboldi (Docente di Diritto Industriale e della Concorrenza della LIUC – Università Cattaneo e Managing Partner Carnelutti Studio Legale Associato).
Questo appuntamento rientra nell’ambito del ciclo “Spritz and Law”, che propone – in un contesto informale e amichevole – momenti di dibattito su temi legati alle professioni del diritto e all’attualità: tra gli argomenti già trattati, “La carriera in uno studio legale associato” e “La carriera dell’avvocato civilista”.
L’evento è aperto agli associati ELSA ma anche a tutti gli altri studenti della LIUC.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.