Defibrillatori nelle scuole: “Ne abbiamo già consegnati 15″

E’ ad un ottimo punto il progetto da 40.000 euro dei Lions Host per portare questi strumenti salvavita nelle scuole cittadine. “Ora che abbiamo capito quanto sia importante questo tema -commentano- continueremo con altre realtà"

Da oggi ci sarà una sicurezza in più quando si fa sport nelle palestre della città. «Siamo ad un ottimo punto con la consegna dei defibrillatori automatici -spiega Mario Gallazzi, consigliere Lions- e per completare questo fase del progetto dobbiamo consegnarne solo altri due». Al momento, infatti, il gruppo Lions Host di Busto Arsizio ha fornito di un defibrillatore automatico tutte le scuole medie cittadine (11) e anche quattro istituti superiori. «In totale sono così 15 i defibrillatori che abbiamo installato nelle palestre delle scuole cittadine», spiega il presidente uscente dei Lions, Bruno Bosco, preannunciando che «rispetteremo ampiamente il termine che ci eravamo dati per le consegne». Un progetto estremamente importante «che ci ha impegnati per tre lunghi anni -spiega il nuovo presidente, Franco Castiglioni- per trovare i fondi necessari». I Lions, per rispettare questo impegno, hanno infatti speso circa 40.000 euro e ora «avendo capito quanto sia importante il tema andremo sicuramente avanti».

 

E anche se «tutti noi speriamo che queste attrezzature non vengano mai utilizzate -continua Mario Gallazzi- in ognuna della strutture dotate di defibrillatori c’è personale adeguatamente formato». L’unica precondizione posta dai Lions a questo progetto è infatti stata quella della formazione di professori e personale in questo ambito. Ad oggi sono già 50 le persone in possesso del patentino per utilizzare i macchinari e altre dovrebbero aggiungersi nei prossimi mesi. Nel frattempo continua anche l’altro versante del progetto, quello che riguarda espressamente le palestre della città. L’associazione che le raccoglie (ASSB) sta infatti procedendo con l’acquisto di un’altra importante quantità di defibrillatori da predisporre all’interno dei palazzetti dello sport di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore