Al via la nuova stagione della Robur et Fides

La Coelsanus si è ritrovata oggi, giovedì 21 agosto, per iniziare gli allenamenti. L'obiettivo è migliorare la passata stagione

È iniziata ufficialmente oggi, giovedì 21 agosto, la stagione 2014-2015 della Coelsanus Robur Et Fides, che si è radunata agli ordini di coach Franco Passera al centro di via Marzorati.
L’obiettivo è quello di migliorare la stagione passata; il recupero del centro Castelletta e l’arrivo di Federico Bolzonella sono due basi solide per fare sì che la prossima sia una stagione di rilancio.
È lo stesso coach Passera che spiega quali siano i traguardi da seguire: «Abbiamo mantenuto l’ossatura dei nostri giocatori esperti e questa è la base di partenza. Dopo l’infortunio, Castelletta avrà il ruolo di centro titolare e per lui sarà l’occasione di dimostrare il suo valore. Bolzonella ci porterà quella dose di leadeship e qualità che probabilmente ci è mancata in passato. Per il resto abbiamo tanti giovani di valore che vogliamo far crescere. All’inizio soffriranno, ma con l’andare della stagione chi dimostrerà di meritarselo avrà parecchi minuti a disposizione. Il campionato credo che sarà equilibrato, tolta ovviamente la nobile decaduta Siena, che secondo me non avrà rivali in questa stagione».
Un caposaldo roburino è senza dubbio Martino Rovera, che ha tanta voglia di rivincita: «Sono fiducioso nel fatto che questa sarà per noi una stagione per rilanciarci dopo il difficile anno passato. Bolzonella ci aiuterà in questo: è un giocatore che sposta gli equilibri in campo, ma fuori è un ottimo ragazzo che farà sicuramente gruppo».
Anche Federico Bolzonella, vero e proprio colpo di mercato, si dice fiducioso: «Il mio ruolo non sarà quello di portare la squadra alla vittoria del campionato, ma quello di aiutare il gruppo a crescere e raggiungere obiettivi nel lungo periodo. Riguardo al mio trasferimento, posso dire che ho finalmente ceduto all’interesse di coach Passera, che con il presidente Corti mi hanno cercato a lungo anche negli anni passati. Spero che questo matrimonio possa duri il più a lungo possibile».
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore