L’odore nauseabondo a Madonna in Campagna

La segnalazione è arrivata da diversi lettori, negli ultimi giorni, in particolare dalla zona di viale Milano: un problema già emerso in passato. Qual è la fonte?

Un odore penetrante e fastidioso, nella zona di viale Milano a Madonna in Campagna: le segnalazioni a VareseNews – per mail e sui social – si sono moltiplicate negli ultimi giorni e potrebbero riguardare una vecchia questione sempre aperta. Una nostra lettrice segnala «un odore molto fastidioso» e aggiunge che la puzza «si propaga nell’aria tutte le sere dopo le 18.00 in zona Viale Milano all’altezza della zona commerciale»: «Io lavoro proprio in questa zona e ogni sera mi tocca respirare quest’aria terribile, mi devo preoccupare?». Altri segnalano «odore simile a plastica bruciata», un altro lettore parla di «puzza tra il chimico e la fogna», sempre a ridosso di viale Milano. Insomma, che succede? Abbiamo chiesto informazioni in Comune, prima di tutto: «La Polizia Locale non ha ricevuto segnalazioni, così come l’ufficio ecologia», dice l’assessore all’ecologia Cinzia Colombo, dopo un primo giro di verifiche. L’invito è quello di segnalare direttamente alla Polizia Locale quando si presenta il fenomeno: «Se non impegnata con incidenti, la Polizia Locale effettua sempre controlli»
La possibile causa? Difficile sbilanciarsi, senza una rilevazione precisa. Per anni «odori fastidiosi erano stati legati all‘impianto di trattamento del verde al confine tra Gallarate e Cassano» ricorda ancora Colombo (qui una serie di segnalazioni del 2010). L’impianto Ricicleco – in territorio di Cassano Magnago – era finito due anni fa al centro dell’attenzione per un progetto di ampliamento che era stato poi ridotto, con nuove regole.

Gallarate – tutte le notizie del rione Madonna in Campagna

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Novembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.