Al parcheggio del Fare per vandalismo, denunciati

Tre minorenni "pizzicati" dalla Guardia in servizio e poi fermati dalla Polizia Locale, dopo aver spaccato il vetro di una manichetta antincendio

Bigiata col brivido finita male per tre minorenni, due italiani e uno straniero, di età compresa fra i 16 e i 17 anni, residenti in un Comune del gallaratese: erano da poco passate le 10 di oggi, 12 febbraio, quando la guardia in servizio al silo del centro commerciale Il Fare ha chiesto l’intervento della Polizia Locale. Due assistenti hanno rapidamente raggiunto il terzo piano del parcheggio, chiuso a veicoli e persone: lì hanno "pizzicato" il terzetto intento a rompere la protezione di una manichetta antincendio, verosimilmente allo scopo di fare partire il getto d’acqua. I ragazzi, uno dei quali con precedenti, sono stati identificati e denunciati a piede libero per danneggiamento aggravato in concorso.

L’avventura si è conclusa al Comando di via Ferraris, dove il padre di uno dei 3, comprensibilmente infuriato, ha preso in consegna i ragazzi, iscritti a un istituto professionale della zona, per riportarli alle rispettive famiglie. La bravata, sottolineano i Vigili, poteva finire peggio. L’area scelta per il raid è chiusa da una cesata che si trova fra secondo e terzo piano e per superarla il terzetto ha dovuto passare di lato, sporgendosi nel vuoto.

Il parcheggio è sorvegliato nelle ore di apertura, ma non mancano anche incursioni in orari notturni: negli ultimi mesi è stata segnalata in diversi casi anche la presenza di tossicodipendenti che abbandonano anche siringhe usate. Un revival anni Ottanta che non contribuisce a rendere sicuro il parcheggio, che pure è utilizzato ogni giorno da decine di pendolari, negli orari di apertura.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 12 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.