Pro Patria a Salò per rialzare la testa

Sabato 30 gennaio (ore 17.30) i tigrotti scenderanno in campo contro la Feralpi dopo la sconfitta di Cittadella e per vendicare il 5-0 dell'andata

pro patria feralpi salò

Seconda trasferta di fila e secondo impegno probante per la Pro Patria, che dopo aver affrontato la trasferta di Cittadella, purtroppo persa, sabato 30 gennaio (ore 17.30) sarà impegnata allo stadio “Turina” di Salò contro la Feralpi, la squadra più in forma del campionato.

Ancora qualche assenza per mister Alessio Pala, che però ritroverà dopo la squalifica Marco Taino mentre bisognerà aspettare ancora una settimana per vedere l’attaccante Montini, infortunatosi nella gara contro il Padova lo scorso 28 novembre. Sicuramente ci sarà Mario Alberto Santana, che in queste due prime uscita con la maglia biancoblu ha dimostrato di essere un valore aggiunto assoluto sia per tecnica in campo, sia per spessore morale all’interno dello spogliatoio. I tigrotti devono cercare di fare punti per non rimanere impigliati sul fondo della classifica, ma a Salò non sarà affatto facile.

Dopo l’avvicendamento in panchina e l’arrivo di Aimo Diana come nuovo mister, i Leoni del Garda hanno ingranato le marce alte e nelle ultime due gare di campionato hanno prima superato 3-0 l’Alessandria, poi espugnato Bassano 2-1, portandosi al terzo posto, a una sola lunghezza dalla seconda piazza e a quattro punti dalla vetta. Per gli azzurroverdi mancherà lo squalificato Settembrini, mentre l’uomo su cui fare maggiore affidamento è Bracaletti, capocannoniere di squadra con 8 centri, nonché bestia nera della Pro.

La diretta della gara è già attiva (link). Potrete commentare live e interagire con l’hashtag #feralpisalòpropatria su Instagram e Twitter

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.