Autobomba ad Ankara, 34 morti e 125 feriti

Una forte esplosione è avvenuta in piazza Kizilay, vicino al parco Güvenpark alle 18:45 di domenica pomeriggio. Provvisorio il numero dei morti e dei feriti

varie

Una forte esplosione è avvenuta nel centro di Ankara, in piazza Kizilay, vicino  al parco Güvenpark alle 18:45 di questo pomeriggio. Secondo l’ufficio del governatore locale, ci sarebbero 34 morti e 125 feriti

Scrive la Stampa

«Secondo le prime notizie, 34 cittadini turchi sono stati uccisi nell’esplosione causata da un’autobomba alle 18:45 a Güvenpark di Kizilay», si spiega nella nota ufficiale, in cui si aggiunge che 23 cittadini sono stati uccisi sulla scena dell’incidente, mentre altri quattro sono morti nel tragitto verso l’ospedale.

La testata d’opposizione turca ’Radical’, parla di un attentato kamikaze.  Immagini agghiaccianti circolano attraverso le tivù e sui social network.

Al momento non ci sono rivendicazioni. Un funzionario della sicurezza turca riferisce all’agenzia Reuters che dalle prime indagini emergerebbe un coinvolgimento di militanti curdi del Pkk o di un gruppo affiliato.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.