“La Lombardia smetta di chiedere la tassa sanitaria ai frontalieri”

Lo ribadiscono in una nota gli onorevoli Gadda, Marantelli, Senaldi e Rossi che criticano la mancanza di attività del presidente lombardo Maroni

Maria Chiara Gadda, insieme ai deputati varesini Angelo Senaldi, Paolo Rossi e Daniele Marantelli intervengono sulla questione dei frontalieri: «Il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, e la Lega Nord fanno i difensori dei frontalieri a parole e sui giornali, ma allo stesso tempo chiedono loro di pagare per le prestazioni del SSN nonostante il Governo, in aula alla Camera dei Deputati, abbia già ampiamente chiarito la vicenda nelle scorse settimane.

Come Partito Democratico abbiamo  chiesto, anche attraverso il nostro segretario regionale Alfieri, di sospendere i pagamenti che alcuni uffici della ATS della Provincia di Varese hanno avanzato, Maroni continua a non assumersi la sua responsabilità e si limita alla propaganda politica contro il Governo. Noi stiamo lavorando intensamente, come fatto in questi mesi, a stretto contatto con il Ministero della Salute affinché la questione sia chiarita positivamente in tempi rapidi, e in via definitiva».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.