Le imprese connesse sono più forti. Cna premia le migliori start-up

L'associazione ha presentato il premio nazionale "Cambiamenti" dedicato alle migliori start-up nate dal primo gennaio 2013 in poi

cna generiche

Una classica tenaglia e il braccio di un robot che quasi si toccano e lo slogan “Cna e imprese connessi al cambiamento”.  Questa immagine è stata scelta per presentare il premio nazionale “Cambiamenti“, dedicato alle migliori start-up nate dal primo gennaio 2013 in poi, in occasione del 70esimo anniversario Cna. Tradizione e presente tecnologico per  l’associazione artigiana non sono antitetici, anzi.

«Il premio – spiega Davide Rabaioli, responsabile Giovani imprenditori Cna Varese – è un riconoscimento per incentivare e valorizzare quelle start-up, nel senso di imprese nella fase di avvio, che nel pieno della crisi  hanno utilizzato al meglio le potenzialità delle tecnologie digitale mantenendo uno sguardo sulle radici e la tradizione. Quindi parliamo dei settori che hanno reso grande il made in Italy, come la moda, il design, il food e il settore dei servizi innovativi, e dato una prospettiva di sviluppo ai vari territori».

«Il concetto di made in Italy è importante – aggiunge Roberta Tajé, direttore di Cna Varese – perché racchiude in sé due elementi fondamentali per il mondo dell’artigianato: la qualità e la tradizione. L’attenzione e la cultura millenaria, racchiuse nel prodotto, sono elementi che danno valore al made in Italy, diventato nel mondo sinonimo di fatto bene, con cura e ricercatezza. In un prodotto così amato possono essere racchiusi forti elementi di innovazione».

Tre categorie di premi da cinquemila euro per ogni start-up vincitrice e un premio finale di ventimila euro alla migliore dell’anno. A questi si aggiungono benefit che vanno dalla consulenza dei massimi esperti di Google e di Facebook, nelle loro sedi europee di Dublino, a incontri con fondi di investimento, acceleratori d’impresa e venture capitalist, formazione su fabbricazione digitale, prototipazione e nuovi strumenti di finanziamento, servizi e altre opportunità offerte dalla Cna.

A  scommettere sulle capacità e sul pensiero innovativo delle nuove imprese italiane con Cna e il main partner Artigiancassa, ci sono Facebook, Google, ItaliaStartup, Roland e StarsUp. Accederanno alla selezione finale di novembre le start-up che saranno riconosciute come le migliori del proprio territorio. C’è tempo fino al 20 luglio per presentare la candidatura tramite il sito www.premiocambiamenti.it dove sono disponibili il regolamento e tutte le informazioni necessarie.

Il tema dell’innovazione ripropone la questione della crescita delle imprese italiane, per lo più piccole e micro, alle quali si rimprovera spesso la mancanza di investimenti in ricerca e sviluppo. In realtà, grazie alla loro flessibilità e capacità di innovare quotidianamente – partita che spesso non è visibile nel bilancio –  sono proprio i piccoli a fornire soluzioni originali sia di prodotto che di processo all’intero sistema. «Noi non crediamo – conclude Tajé – che le piccole imprese debbano crescere a tutti i  costi per stare sul mercato. Certo, in un mercato globalizzato sono più deboli ma se ci si connette alle altre imprese si può diventare più forti. Io non sono innamorata del contratto di rete quanto piuttosto del concetto di rete. E Cna può essere l’hub che permette alle imprese di connettersi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore