Quantcast

Con Montichiari è braccio di ferro ma la Uyba vince in tre set

Le farfalle si prendono i tre punti contro una Metalleghe dura a morire nei primi due set. 24 punti di Diouf, Busto sale nel gruppo delle seconde

Uyba Montichiari

La UYBA vince per 3-0 (26-24, 26-24, 25-17) contro la Metalleghe Montichiari, una partita che ha regalato grande spettacolo ai tanti tifosi presenti, che hanno animato l’intera partita con i loro cori. Il primo e il secondo set si sono svolti in grande equilibrio e sono finiti entrambi ai vantaggi, con le due formazioni che alternavano momenti di buon gioco a file di erroracci. A metà del terzo set invece le padrone di casa hanno messo la quinta e sono volate alla vittoria.

Top scorer la solita Diouf, eletta anche MVP, che da sola ha praticamente vinto un intero set, segnando 24 punti con il 43% positivo. Dietro di lei Martinez, che sta dimostrando tutto il suo valore e sta diventando un elemento fondamentale per il reparto offensivo biancorosso. Tra le bresciane top scorer è Malagurski con 16 punti e 41% positivo, che però finisce l’incontro anche con un cartellino giallo all’attivo per troppe proteste, seguita da Nikolic (11) e Gioli (8). Tanti errori in battuta per le farfalle, ben 12, ma anche 6 ace di cui due a testa di Signorile e Diouf. Inesistente a muro la Metalleghe, che ne segna solo 1, contro i 7 di Pisani e compagne. In generale in ricezione fanno meglio Dalia e compagne con il 79% positivo e 32% perfetto contro il 71 e 31% di Busto (su 63 e 62 ricezioni totali rispettivamente).

Il primo Palayamamay volley day è anche la giornata dei video check, sfruttati tutti, fino all’ultimo, sia nella partita del Club Italia che in quella della UYBA e con il pubblico a tratti spazientito dal troppo tempo impiegato dai giudici per prendere una decisione. Il prossimo impegno, domenica 6 novembre alle ore 17, sarà ancora in casa, contro le giovani del Club Italia, e si prospetta essere una sfida/derby di grande livello.

LA PARTITA – Mencarelli schiera in campo Signorile in regia, Diouf opposto, Vasilantonaki e Martinez in attacco, Pisani e Stufi al centro, Witkowska libero.
La gara inizia in grande equilibrio e le due formazioni si rincorrono punto a punto (6-6). Sul 6-7 la panchina biancorossa chiede il check per un presunto tocco a muro ma visto che l’immagine non è chiara, l’arbitro deve optare per la contesa. Gioli e compagne sfruttano alcune imprecisioni biancorosse e si portano sul 7-12, costringendo Mencarelli al time-out. Al rientro in campo la situazione non cambia e le lacune biancorosse in difesa permettono alle avversarie di segnare l’8-14. Pisani e compagne non si arrendono, accendono la partita e riportano il punteggio in parità (16-16). L’attacco di Martinez segna il vantaggio e le farfalle volano sul 21-18, prima di commettere un paio di erroracci che accorciano le distanze (22-21). Le bustocche sprecano due set ball (24-23) e Mencarelli prova a spezzare il gioco con il time-out ma al rientro Stufi manda la palla out e si va ai vantaggi. L’ace di Vasilantonaki chiude il set 26-24.

Il secondo parziale si apre con il 0-2 per le ragazze di coach Barbieri, subito però raggiunte dalle padrone di casa (4-5) che poi scappano sull’8-5. Gioli e compagne si rifanno sotto e tornano a -1 (11-10), sfruttando una migliore precisione in attacco. Il punteggio si ribalta ancora con le biancorosse a +4 (14-10) che però al posto di sfruttare la situazione inanellano tra errori inaccettabili (14-13). La partita torna in equilibrio (17-17) e promette spettacolo. Sul 22-20 Vasilantonaki sbaglia la battuta e viene poi sostituita da Moneta per dare rinforzo alla difesa. Entra anche Berti su Pisani (23-21) e un doppio video check (di Barbieri prima e Mencarelli poi) interrompe il gioco per un tempo lunghissimo che dà ragione a alla panchina bresciana (23-22). Le biancorosse sprecano due palle set e ancora una volta si va ai vantaggi. Sul 25-24 Mencarelli schiera rimette in campo Vasilantonaki e il muro di Diouf su Malagurski chiude il gioco 26-24.

Anche nel terzo set la situazione è di grandissimo equilibrio e la battaglia serrata (8-8). Le farfalle  però prendono il volo e si portano a +3 (13-10), poi il vantaggio delle biancorosse aumenta e si va sul 17-12 con una Metalleghe che non sembra in grado di dare pensieri alle padrone di casa. Sul 19-14 l’arbitro estrae un cartellino giallo indirizzato a Malagurski per troppe proteste. La battuta di Signorile mette in difficoltà le avversarie e porta il parziale sul 21-14. Sul 23-15 fa il suo ingresso Fiorin su Martinez. Pisani segna il 24-16 e Diouf chiude 25-17.

LE INTERVISTE – Delusa Malagurska (Metalleghe) che non si spiega il blocco della sua squadra: «In tutte le partite che abbiamo disputato abbiamo giocato bene, siamo state vicine ma non riusciamo ad arrivare in fondo. Dobbiamo trovare una soluzione il prima possibile e siamo in grado di vincere». Sorride invece Stufi, molto soddisfatta del carattere messo in campo da tutte: «È stata una partita difficile mentalmente e faccio i complimenti a tutte le mie compagne per aver tenuto bene. siamo una squadra giovane e cresciamo di volta in volta. Abbiamo grandi doti e grandi doti di banda e opposto e lo abbiamo fatto sentire». Grande soddisfazione anche per Mencarelli: «Io di solito a inizio stagione trovo grandi riscontri soprattutto sulla prestazione più che sul risultato, invece stasera le ragazze hanno fatto bene in entrambe. Oggi ho avuto riscontri positivi e trovato il ritmo abbiamo saputo imprimere il nostro gioco. Si è vista, pur senza la continuità che mi aspetto, la squadra che io vorrei. Ci stiamo muovendo nella giusta direzione e se riusciamo a trovare la continuità, possiamo fare davvero bene. la continuità è quindi l’obiettivo che dobbiamo andare a cercare».

Unet Yamamay Busto Arsizio – Metalleghe Montichiari 3-0 (26-24, 26-24, 25-17)

Busto A: Stufi 8, Signorile 3, Cialfi ne, Spirito ne, Fiorin, Witkowska (L), Martinez 14, Vasilantonaki 9, Diouf 24, Moneta, Berti, Negretti, Pisani 6.
Montichiari: Busa 3, Dalia, Domenighini, Efimienko 5, Boldini, Malagurski 16, Gravesteijn, Nikolic 11, Lualdi, Ruzzini (L), Gioli 8, Acquilino (L2)
Arbitri: Cappello, Prati
Note. Busto Arsizio: battute sbagliate 12, ace 6, muri 7. Montichiari: battute sbagliate 5, ace 1, muri 1. Durata set: 36’ 36’. Spettatori 2629

GLI ALTRI RISULTATI
Monza-Conegliano 0-3, Bolzano-Casalmaggiore 2-3, Scandicci-Modena 3-1, Bergamo-Novara 3-1, Club Italia-Firenze 2-3, UYBA-Montichiari 3-0

LA CLASSIFICA
Bergamo 9, Novara, Modena, Conegliano, Busto A. 6, Scandicci 5, Casalmaggiore 4, Monza e Firenze 3, Club Italia 2, Bolzano 1, Montichiari 0

di
Pubblicato il 30 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore