Arrestato a Roma Raffaele Marra, braccio destro del sindaco Raggi

Si tratta dell'inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco. L'indagine si riferisce al 2013, quando il sindaco era Gianni Alemanno

campidoglio roma

E’ stato arrestato a Roma venerdì 16 dicembre Raffaele Marra, capo del personale del Comune e braccio destro del sindaco Virginia Raggi.

Si tratta dell’inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco. II reato contestato è quello di corruzione e l’arresto è stato eseguito dai carabinieri.

L’indagine si riferisce al 2013, durante l’amministrazione di Gianni Alemanno. Marra era allora direttore dell’ufficio delle Politiche abitative del Comune e capo del Dipartimento del patrimonio e della casa.

Proprio nelle stesse ore, anche l’altra “capitale” Milano si è svegliata con più di un problema: il sindaco Sala si è autosospeso in seguito a un’indagine relativa ad Expo.

di valeria.vercelloni@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore