E’ morta Franca Sozzani, la signora italiana della moda

Si è spenta dopo una malattia durata oltre un anno. Era direttore editoriale di tutti i periodici in lingua italiana con il marchio Vogue

franca sozzumi

Lutto nel mondo della moda: il 22 dicembre 2016 è morta a Milano, dopo una lunga malattia, Franca Sozzani.

Direttrice di Vogue Italia e da tutti considerata “signora italiana della moda”, Franca Sozzani è morta all’età di 66 anni: era nata infatti nel 1950 a Mantova.

La sua carriera di giornalista si è svolta tutta nelle edizioni Condè Nast: prima nella rivista «Vogue Bambini» poi come direttore responsabile di «Lei» (1980) e, tre anni dopo, della sua versione maschile “Per Lui”

Dal 1988 era direttrice di «Vogue Italia», e dall’ottobre 2006 anche direttore responsabile di «L’Uomo Vogue». Oltre a ricoprire queste cariche, Franca Sozzani è stata direttrice editoriale della casa editrice Condé Nast per l’Italia e, dal marzo 2013, presidente della Fondazione IEO Istituto Europeo di Oncologia.

Non ha mai fermato, fino all’ultimo, la sua attività lavorativa: una delle sue ultime apparizioni è di pochi giorni  fa, quando ha ritirato lo “Swarovski Award for Positive Change”.

Nel 2015 è stata nominata direttrice responsabile di tutti i periodici in lingua italiana con il marchio Vogue. Oltre alle testate che dirigeva già le erano stati affidati anche «Vogue Sposa» e «Vogue Bambini».

 

 

IL RICORDO DI FRANCA SOZZANI DEL DIRETTORE DI VOGUE AMERICA, ANNA WINTOUR (IN ING.)

LA SUA BIOGRAFIA, NEL SITO DI VOGUE AMERICA (IN ING.)

 

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore