Il Club Italia non riesce ad espugnare Monza

Il Club Italia Crai non riesce nell’impresa di espugnare il campo del Saugella Team Monza e chiude il girone di andata all’ultimo posto. Egonu e compagne perdono per 3-1

club italia pallavolo

Il Club Italia Crai non riesce nell’impresa di espugnare il campo del Saugella Team Monza e chiude il girone di andata all’ultimo posto. Egonu e compagne perdono per 3-1 (25-19, 26-24, 23-25, 25-21) una partita comunque combattuta. Il primo set è negativo, con le azzurre che subiscono il gioco a muro e in difesa delle brianzole e che poi sprecano una grossa opportunità per pareggiare i conti sul 23-24 del secondo, ma riaprono comunque la partita nel terzo; il quarto set resta in equilibrio fino al 16-16, prima che la Saugella piazzi il break decisivo. Alle azzurre non bastano un’ottima prova di Paola Egonu, top scorer con 29 punti e il 46% in attacco, né la solidità di Elena Perinelli, che chiude con 16 punti e il 41%; la squadra di Lucchi soffre più del consueto in ricezione, a muro e in difesa, anche se va sottolineato il positivo ingresso di Giulia Mancini a partire dal secondo set (6 punti per lei). Nella squadra di casa brillano in attacco Haley Eckerman (29 punti anche per lei con il 49%) e Maria Segura, ma sono ottime anche le prestazioni di Sonia Candi e Chiara Arcangeli.

Il Club Italia è ora atteso da qualche giorno di riposo prima del rientro in palestra previsto per il 2 gennaio. La prossima sfida di campionato, sul campo della Pomì Casalmaggiore si giocherà in posticipo mercoledì 18 gennaio 2017, vista la contemporaneità con il torneo di qualificazione agli Europei Under 18 al Centro Pavesi FIPAV di Milano.

LA PARTITA

Buona cornice di pubblico al Palazzetto dello Sport di Monza, con quasi 1900 spettatori presenti. Il Club Italia CRAI, con tutte le giocatrici a disposizione tranne l’influenzata Cortella, conferma il sestetto visto all’opera nelle ultime gare, con la coppia Botezat-Lubian al centro. Monza risponde con la diagonale Dall’Igna-Nicoletti, Aelbrecht e Candi centrali, Segura ed Eckerman in posto 4 e Arcangeli libero.

In avvio di partita la vetrina è tutta per Sonia Candi, che firma 4 punti per il 6-4 in favore della Saugella. Il Club Italia pareggia subito, ma Aelbrecht e Eckerman propiziano un nuovo allungo (11-7) a cavallo del time out chiamato da Lucchi. Le azzurre faticano a prendere le misure in attacco e dopo due errori consecutivi si ritrovano sotto 15-8; Eckerman tiene saldamente avanti le padrone di casa (16-10, 19-13) e Segura mette giù il 21-14. Sul 24-15 Melli, Perinelli ed Egonu annullano ben 4 set point, ma alla fine ci pensa Aelbrecht a chiudere i conti.

Il secondo set inizia in perfetto equilibrio (5-4, 7-8), con Perinelli efficace in attacco. Sull’8-9 è però ancora il muro della Saugella a lasciare il segno per un break di 4-0, che costringe Lucchi prima a inserire Mancini su Lubian e poi a fermare il gioco. Proprio la nuova entrata aggancia il pari (12-12), Monza scappa di nuovo sul 16-13 con Candi, ma Egonu la riprende sul 16-16. Il testa a testa continua (18-16, 20-20) fino al 23-23: Egonu si procura il primo set point, annullato però da un rocambolesco punto in ricezione di Arcangeli. Ai vantaggi è la Saugella a procurarsi l’occasione per chiudere sul 25-24, dopo quattro incredibili difese, e a sfruttarla subito con Segura.

Il Club Italia reagisce in avvio di terzo set con l’1-4 firmato da Perinelli, ribadito da Melli con il mani-out del 2-6. La Saugella però rimonta dal 6-10 sul servizio di Segura e aggancia la parità, costringendo Lucchi al time out. Al rientro in campo le azzurre si staccano nuovamente: 10-12 con Mancini e 11-14 con il muro di Orro. Monza inserisce Balboni in regia e ancora una volta ribalta il risultato sul 16-15, innescando un nuovo punto a punto. Sul 19-19 Segura piazza due attacchi consecutivi che mandano avanti le padrone di casa, ma dopo il time out rimedia Egonu per il 21-21; si arriva ancora in parità sul 23-23, ma stavolta il set point procurato da Melli è subito sfruttato grazie all’errore di Candi (23-25).

Nel quarto set è Monza a partire meglio e portarsi avanti 5-2, ma il Club Italia si riavvicina sul 6-5 con Botezat e riaggancia le avversarie con l’ace del 9-9 di Egonu. Ricomincia il punto a punto (13-12, 16-15) finché la Saugella piazza un pesante parziale di 3-0 con Segura ed Eckerman per il 19-16. Un lungo botta e risposta tra Egonu e Eckerman, con 3 punti ciascuna, non cambia la situazione; Segura firma il 23-20, l’attacco out di Egonu regala tre match point alle monzesi e ancora Segura sfrutta il primo con l’attacco vincente del 25-21.

LE INTERVISTE

Al termine della partita, coach Lucchi è molto deluso dalla prestazione delle sue ragazze: “Oggi non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra: abbiamo iniziato e finito la partita troppo contratti, non abbiamo avuto l’aggressività necessaria per crescere durante il match, anche se sapevamo di avere di fronte un’avversaria attaccabile su diversi fronti. Alcune cose le abbiamo fatte bene, ma queste sono partite che si portano a casa con la testa prima che con la tecnica: non è un caso se loro hanno messo giù tutti i palloni che hanno rigiocato. Peccato per il finale del secondo set, sull’1-1 sarebbe stata un’altra partita; poi siamo rimasti comunque in corsa, tenendo la concentrazione abbastanza alta, ma ci è mancato l’atteggiamento giusto per vincere”. Delusa la capitana, Elena Perinelli, che sottolinea come si sia persa davvero l’opportunità per portare a casa tre punti preziosissimi: “Purtroppo siamo partite molto male e loro hanno preso subito fiducia, quindi non siamo riuscite quasi mai a lavorare come volevamo a muro e in difesa. Ci sono stati passaggi in cui abbiamo giocato bene, alternati però ad altri in cui abbiamo lasciato il pallino in mano alle avversarie. Nonostante questo, tre set su quattro si sono giocati punto a punto e questo fa crescere il rammarico, perché sappiamo che dalla partita di oggi potevamo ottenere molto di più”.

Saugella Team Monza-Club Italia CRAI 3-1 (25-19, 26-24, 23-25, 25-21)

Saugella Team Monza: Smirnova ne, Arcangeli (L), Balboni, Devetag, Candi 12, Aelbrecht 10, Begic ne, Lussana, Dall’Igna, Nicoletti 13, Segura 18, Bezarevic, Eckerman 29.

Club Italia CRAI: Enweonwu ne, Perinelli 16, Morello ne, Lubian, Ferrara, Orro 4, Piani, De Bortoli (L), Mancini 6, Arciprete ne, Melli 8, Botezat 6, Bulovic (L), Egonu 29.

Arbitri: Bassan e Pozzi.

Note: Monza: battute vincenti 5, battute sbagliate 5, muri 8. Club Italia: battute vincenti 4, battute sbagliate 7, muri 7. Spettatori 1887.

di
Pubblicato il 26 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore