“Il Mistero Sottile”, la una serie thriller con Giorgio Pasotti

L'azienda BTicino produce una serie web con il popolare attore italiano. Dal 20 dicembre ogni settimana un nuovo episodio sul canale Youtube e su Facebook

Il Mistero Sottile

Sempre più aziende stanno creando prodotti di comunicazione che non raccontino necessariamente del loro prodotto, ma che puntino soprattutto sulle emozioni. È il caso dell’azienda BTicino che ha recentemente presentato la serie che dal 20 dicembre sarà disponibile a puntate proprio sulla pagina Facebook dell’azienda. Protagonista della storia, del titolo “Il mistero sottile”, sarà il noto attore italiano Giorgio Pasotti.

Si tratta di un progetto di qualità cinematografica ideato da Social Content Factory, parte di The Story Group – Nati per raccontarti, che vedrà i prodotti BTicino parte attiva della soluzione di una misteriosa vicenda. Il branding è stato sviluppato da Cabiria BrandUniverse con il supporto tecnico di Creeostudio, mentre la creazione dei contenuti social e l’attività di ufficio stampa sono di Lifonti & Company.

La serie, che sarà pubblicata dal 20 dicembre sulla pagina Facebook di BTicino, sul canale YouTube e sul sito web ilmisterosottile.it, verrà arricchita da una storyline complementare sulla pagina Instagram dedicata e da un concorso a premi basato sugli eventi narrati.

«BTicino ha scelto di rivolgersi alle proprie audience attraverso una narrazione dal forte impatto emotivo con al centro la dimensione del mistero, adottando un formato cinematografico e uno sviluppo seriale – spiegano dall’azienda -. Corona il progetto la partecipazione come protagonista di Giorgio Pasotti, attore noto per L’ultimo bacio di Gabriele Muccino, Dopo Mezzanotte di Davide Ferrario e il più recente Mio papà, diretto da Giulio Base, nonché per aver preso parte a serie TV di grande successo. Il Mistero Sottile è stato concepito fin dalla sua ideazione come un progetto autoriale di qualità, dando nuova profondità e spessore al concetto di branded content in Italia. Il racconto integrato si sviluppa su diverse piattaforme online, in grado di far interagire il pubblico con la storia attraverso una linea complementare su Instagram e a un concorso a premi sul sito internet www.ilmisterosottile.it».

Il Mistero Sottile

Social Content Factory ha affidato la regia a Nicola Martini e ha scelto come partner produttivo, dopo un’articolata selezione, Tapeless Film. Dalla serie, pensata per il web ma prodotta con uno standard cinematografico, sarà tratto uno short movie che parteciperà a premi e rassegne internazionali.
La narrazione si muove nei canoni del genere thriller, accompagnando passo dopo passo il protagonista e lo spettatore nel far luce sul mistero. «Proprio la luce si rivelerà uno dei personaggi centrali della serie – spiegano da BTIcino  -, tanto quanto lo è nelle soluzioni domestiche e tecnologiche proposte da BTicino. Soluzioni che interagiranno con gli attori nel facilitare lo scioglimento del mistero, arricchendo la narrazione.

Franco Villani, Amministratore Delegato BTicino: «L’azienda ha nel suo DNA l’innovazione, come testimonia il recente lancio della linea di prodotti dedicati all’IoT e trasferisce questa energia non solo nei prodotti ma anche nelle strategie di marketing e comunicazione. Il Mistero Sottile per noi rappresenta un esempio virtuoso di connubio tra narrazione e branding». Come sottolineato da Luigi Caricato, Direttore Comunicazione Esterna Gruppo di BTicino «In un momento storico nel quale i brand possono diventare editori di se stessi, abbiamo voluto cogliere pienamente la sfida. La forza del progetto Il Mistero Sottile è la creatività dell’accostamento tra una storia avvincente, che avrebbe potuto costituire il soggetto di un vero e proprio film per il grande schermo, e una presenza dei prodotti del brand pienamente integrata nel contesto narrativo. Ma non solo, Il Mistero Sottile rappresenta un vero e proprio progetto di comunicazione multichannel che sfrutta media differenti – dal cinema ai social, alla stampa e al web – per raccontare una storia coerente all’identità del brand e fortemente interattiva».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore