Scritta “No” sul Pirellone, Regione: “Non l’abbiamo autorizzata noi”

In corso verifiche per acclarare le responsabilità della violazione della par condicio. Proteste dall'opposizione

Avarie

«Si tratta di un’iniziativa ne’ promossa ne’ autorizzata dalla Presidenza della Giunta».

Lo fa sapere una nota di Regione Lombardia a proposito della scritta ‘No’ apparsa sulla facciata di Palazzo Pirelli questa sera.

La scritta è comparsa attorno alle 20 ed è rimasta accesa per circa mezzora tra il 17° e il 21° piano.

«Sono in corso verifiche per accertare la responsabilità di chi ha violato la legge sulla par condicio – prosegue la nota -, che la Presidenza ha sempre rigorosamente rispettato».

«Condanno fermamente questa iniziativa: le istituzioni sono di tutti e non possono essere utilizzate per la campagna elettorale di una parte. Ho disposto che venissero immediatamente spente le luci e che venga avviata una indagine interna per verificare le responsabilità. Peraltro sono convinto che iniziative di questo tipo sono solo controproducenti. Da sostenitore del No me ne rammarico doppiamente».
Lo dichiara il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo.

La foto ha fatto presto il giro dei social. Il consigliere regionale Fabio Pizzul, del Pd ha così commentato: «Questo è il rispetto delle istituzioni che hanno i fenomeni della maggioranza lombarda! Spero che i cittadini diano la risposta con il voto».

«Maroni e la Lega disperati strumentalizzano la casa di tutti i lombardi per fare propaganda per il “No”. Si vergognino» afferma il segretario lombardo del Pd, Alessandro Alfieri

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore