Weekend con le note del Blues al Gagarin

Due sere, sei concerti: il Dark was the night Blues Festival propone solisti, one man band, gruppi, chitarre fatte con le scatole

Blues festival Gagarin Dark was the night

Un fine settimana con i toni e le note del blues al Circolo Gagarin, con il “Dark was the night Blues Festival”. Prima edizione, due sere, sei concerti di solisti, one man band e gruppi: un omaggio alle radici della musica, partendo dal delta del Mississippi.

C’è anche una formula abbonamento, con locandina originale in omaggio: il manifesto rappresenta un astronauta perché il titolo del festival cita “Dark was the night, cold was the ground”, canzone di Blind Willie Johnson che fu sparata (insieme ad altri 26 brani) nello spazio nel 1977 con la missione Voyager.

Venerdì 16 dicembre

Live on stage

▲ 21:40 Veronica Sbergia & Max De Bernardi & Icaro Gatti – almighty blues trinity

▲ 22:20 Baton Rouge – mississippi delta blues ambassadors

▲ 23:00  Premiatissima Liuteria Fusillo (live + expo liuteria!) – cigar box overlord

Apertura ore 20:30

Sabato 17 dicembre

Live on stage

▲21:40  Marco Pandolfi – blues harmonica legendary monster

▲22:20 Angelo Leadbelly Rossi – italian blues prime minister

▲ 23:00 G-Fast – one superman raw-primitive rocknroll bluesman

Apertura ore 20:30.

•••

L’ingresso è comunque riservato ai soci ARCI + sottoscrizione 7,00 € per ciascuna serata.
Chi pensa di venire a entrambe le serate può sottoscrivere un mini-abbonamento nominale a 12,00 € direttamente al Circolo Gagarin a partire dai weekend precedenti il festival e fino a venerdì 16 dicembre compreso.

Il possesso della tessera ARCI è obbligatorio. Per questo evento è possibile utilizzare sia la tessera 2016 in corso di validità, sia quella nuova, valida fino al 30/09/2017.
È possibile presentare domanda di adesione ad Arci all’ingresso del Circolo, compilando l’apposito modulo e versando la quota associativa da 10€. La tessera rilasciata avrà validità fino al 30/09/2017 e garantirà l’accesso e la partecipazione agli eventi di tutti i circoli Arci italiani, Circolo Gagarin compreso!

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore