L’arte di Federico Seneca torna a Fano

La città natale dell'artista accoglie la retrospettiva realizzata dal m.a.x. museo di Chiasso lo scorso anno

Arte - Mostre

La mostra dedicata a Federico Seneca e alle sue colorate e geniali réclames – presentata per la prima volta al m.a.x. museo di Chiasso (ottobre 2016-gennaio 2017) e in seguito alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia (marzo-giugno 2017) apre al pubblico di Fano, città natale dell’artista, presso la Galleria Carifano – Palazzo Corbelli.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti il Sindaco del Comune di Fano Massimo Seri, l’Assessore alla cultura del Comune di Fano e Vice Sindaco Stefano Marchegiani, il Presidente Creval Miro Fiordi, la co-curatrice Nicoletta Ossanna Cavadini e Bernardino Seneca, figlio del celebre grafico.

L’esposizione “Federico Seneca (1891-1976). Segno e forma nella pubblicità” rimarrà aperta a Fano fino al 24 settembre 2017 e celebra uno dei protagonisti della grafica pubblicitaria del Novecento, attraverso manifesti, locandine, insegne, logotipi, cartoline, calendari, scatole in latta e cartone e splendidi bozzetti scultorei in gesso.

Tra i suoi lavori più conosciuti, la pubblicità dei “Baci” Perugina e il gatto selvatico con la coda che prende fuoco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore