Castiglione Olona in un documentario

Sarà presentato al Castello di Masnago il lavoro realizzato dalla sezione di Varese di Italia Nostra e dall’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell’Insubria

castiglione olona - palazzo branda

Giovedì 28 Settembre, alle 17.30, al Castello di Masnago, verrà presentato il documentario “La città ideale di Castiglione Olona”.

Il documentario è stato realizzato dalla sezione di Varese di Italia Nostra e dall’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell’Insubria. Ne hanno curato la redazione il Presidente della sezione di Varese di Italia Nostra, ing. Carlo Mazza, il prof. Andrea Spiriti, docente di Storia dell’Arte Moderna dell’Università dell’Insubria e il direttore del Research Center, prof. Gianmarco Gaspari .

Castiglione Olona è nata dalla volontà del cardinale Branda Castiglioni di realizzare un microcosmo europeo basato sull’attività di artisti lombardi, veneti, toscani, francesi, tedeschi, boemi, ungheresi e inglesi.

Il documentario, che sarà illustrato dal prof. Andrea Spiriti, è stato concepito allo scopo di fornire un’offerta visiva sull’evoluzione e sulla logica della prima città ideale dell’Umanesimo.

Contiene una rappresentazione analitica del Palazzo Branda Castiglioni, cuore del rinnovamento urbano quattrocentesco promosso dal cardinale Branda Castiglioni e oggi sede principale dei Musei Civici di Castiglione e una visione dettagliata del patrimonio dell’intera città.

Il documentario è stato finanziato dalla sezione di Varese di Italia Nostra con il contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus ed è stato prodotto da DiSTALab (Laboratorio Multimediale dell’Università degli Studi dell’Insubria). E’ disponibile come DVD.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore