Lite nel deposito della Stie, dirigente in coma

Due dipendenti dell'azienda di trasporti sono venuti alle mani e ad avere la peggio è stato un uomo di 54 anni che è ricoverato in rianimazione con diverse fratture al volto. L'aggressore è in carcere con l'accusa di tentato omicidio

I nuovi autobus Stie (inserita in galleria)

Una lite tra due dipendenti della Stie, azienda di trasporto pubblico locale di Legnano, si è conclusa con un uomo di 54 anni in coma, ricoverato nel reparto di rianimazione. L’episodio è avvenuto nella mattinata di ieri (lunedì) quando i due sono venuti alle mani per screzi dovuti al lavoro. Ad avere la peggio è stato il dirigente che è stato colpito al volto più volte dal responsabile della distribuzione dei biglietti ai rivenditori che è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Da una prima ricostruzione la lite sarebbe scoppiata appena il dipendente è entrato nell’ufficio del dirigente col quale aveva un appuntamento per chiarire una contestazione in ambito lavorativo. L’uomo, 58 anni e a soli due anni dalla pensione, non ha nemmeno iniziato la discussione e ha subito colpito il dirigente al volto con una serie di pugni per poi proseguire con i calci, una volta che la vittima è caduta a terra. Solo l’intervento dei colleghi presenti ha evitato la tragedia. Una vera e propria furia.

Il 54enne è caduto a terra esanime e subito è stato avvertito il 112 che ha inviato sul posto un’ambulanza e una pattuglia dei carabinieri di Legnano, incaricata di fare luce sull’accaduto. Le condizioni dell’uomo colpito al volto sono apparse subito molto serie, tanto da indurre i medici al coma farmacologico per verificare i danni subiti. Appare certa la rottura della mascella e del setto nasale.

Solo lievi ferite per l’altro contendente che, dopo essere stato visitato al Pronto Soccorso, è stato immediatamente dimesso. Dovrà ora spiegare agli inquirenti perchè abbia attaccato il dirigente con tanta violenza. Decisive saranno anche le testimonianze delle persone presenti al momento della lite.

 

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.