Quantcast

L’Ite Tosi al tavolo del Ministero per “svecchiare la scuola”

La dirigente Cattaneo ha partecipato all'insediamento del"Comitato nazionale per l'applicazione e l'innovazione degli ordinamenti della Scuola secondaria superiore"

Consegna dei diplomi all'Ite Tosi di Busto Arsizio

La scuola fa fatica a innovare. Nonostante le riforme, in molte classi l’atmosfera è rimasta immobile. Non c’è innovazione: né didattica né tecnologica.

Di questo immobilismo si è accorto il Miur, Minstero dell’Istruzione, che ha chiamato a raccolta alcuni tecnici della scuola per fare il punto sullo stato dell’arte e individuare nuovi modelli di didattica e apprendimento più in linea con le aspirazioni dei giovani ma anche del mondo del lavoro.

Proprio ieri, lunedì 25 settembre, a Roma si è insediato il “Comitato scientifico nazionale per l’applicazione e l’innovazione delle Linee Guida e delle Indicazioni nazionali concernenti gli ordinamenti della Scuola secondaria superiore”.

A rappresentare gli istituti tecnici nazionali è stata nominata la dirigente dell’Ite Tosi Nadia Cattaneo: « Il nostro compito è quello di individuare le migliori tecniche e pratiche da portare, poi, a quanti ancora non hanno avviato un processo di rinnovamento. Il nostro paese presenta realtà a macchia di leopardo: a fronte di istituti  più innovativi ce ne sono altri statici. Il compito che ci proponiamo nel giro di un anno è quello di far partire un processo di cambiamento che interessi tutti. Per questo saremo chiamati anche a incontrare i collegi docenti meno reattivi per avviare una collaborazione».

Ogni ordinamento è dunque rappresentato: è lo stesso Ministero a fornire alcune fotografie frutto di monitoraggi precedenti. Nnonostante la riforma degli ordinamenti sia avvenuta nel 2010 con il Ministro Gelmini, si registrano realtà dove il cambiamento non è arrivato.

Nadia Cattaneo dell’Ite Tosi di Busto Arsizio porterà ancora una volta ad un tavola di lavoro nazionale  le pluriennali e innovative esperienze di innovazione didattica e organizzativa non solo della sua scuola, ma anche delle scuole della Lombardia, essendo l’unica dirigente della Lombardia oltre al preside Giovanni Spinelli del  Liceo musicale Gambara di Brescia.

di
Pubblicato il 26 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore