Tre stranieri colpiti da provvedimento di espulsione

La Polizia li ha accompagnati alla frontiera aerea di Malpensa e imbarcati sui voli verso i Paesi d’origine

generiche

Nella giornata di venerdì, una donna ucraina è stata accompagnata dagli agenti della Questura di Varese alla Frontiera aerea di Malpensa, in esecuzione di un provvedimento di espulsione amministrativo; la donna, con precedenti di polizia in materia di immigrazione, ha lasciato volontariamente il Territorio dello Stato.

Lo stesso giorno, un uomo peruviano è stato accompagnato dagli agenti del Commissariato di Gallarate alla Frontiera aerea di Malpensa, e scortato da personale della Polizia di Stato appositamente abilitato, in esecuzione di un’Ordinanza di misura alternativa alla detenzione emessa dal Magistrato di Sorveglianza di Varese. L’uomo, detenuto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio, era gravato da precedenti penali per violazione degli obblighi di assistenza familiare, minaccia, percosse, lesioni personali, maltrattamenti in famiglia o verso i fanciulli, mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice e immigrazione clandestina.

Infine, il giorno precedente, un uomo marocchino, all’atto della scarcerazione dalla casa circondariale di Varese è stato accompagnato dagli agenti della Questura alla Frontiera di Malpensa, anche questa volta in esecuzione di un provvedimento di espulsione giudiziaria emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Varese. Pluripregiudicato, con precedenti penali e di polizia per rapina impropria, furti aggravati, resistenza, oltraggio e violenza ad un Pubblico Ufficiale, minaccia, atti persecutori, getto di cose pericolose, interruzione di pubblico servizio, immigrazione clandestina, era stato altresì contravvenzionato numerose volte per ubriachezza molestia, nonché colpito da un Divieto di ritorno nel comune di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore