Si riunisce l’assembea del Parco del Ticino

A due mesi dalle dimissioni del Presidente e del Consiglio di Gestione, il 19 ottobre torneranno a riunirsi i sindaci, che dovranno nominare i nuovi vertici

Parco Ticino biosfera mab

Passata l’estate e la “fase transitoria” che ci si attendeva, ora si riapre il capitolo della governance Parco del Ticino. Ente rimasto senza guida all’inizio dell’estate, dopo che il precedente Consiglio di Gestione (l’equivalente di una giunta o di un consiglio di amministrazione) ha preso atto delle insanabili divergenze su vari punti.

Questa mattina – venerdì 27 settembre – è stata convocata l’assemblea del Parco, che riunisce tutti i sindaci e i presidenti delle tre Province (Milano, Varese, Pavia) che costituiscono il parco, esteso dal Lago Maggiore al Po, sulla sponda sinistra del fiume e su quella destra nella zona della Lomellina.

L’assemblea è convocata per venerdì 19 ottobre, alle 15, alla Fagiana, la sede centrale del Parco a Magenta. E tra i punti all’ordine del giorno c’è appunto il compito di individuare il Presidente del Consiglio di Gestione.

Nei giorni scorsi Luigi Duse, consigliere del Parco, aveva sollecitato la convocazione: «ho chiesto ai due più alti funzionari (Direttore e Segretario) del Parco del Ticino di sapere entro quando, per norma, legge e/o Statuto il Beltrami (Presidente, titolo da cui non riesce a staccarsi) dovesse convocare la Comunità del Parco per sostituirci ed essere sostituito dopo le dimissioni del 27 luglio 2018». Duse è uno dei consiglieri dimissionari, in quota Pd. Le divergenze interne al consiglio riguardavano, tra l’altro, la posizione da tenere rispetto al tema dell’inserimento di grandi infrastrutture nel territorio dell’area protetta, a partire dalla superstrada Vigevano-Malpensa.

Il Parco del Ticino è senza una guida politica, tra l’altro, in una fase che ha visto da un lato il completamento di importanti progetti di valorizzazione (la Riserva MAB su tutte), dall’altro il dibattito su nuovi importanti opere infrastrutturali (come la ferrovia Gallarate-Malpensa).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore