Fbc Saronno: caos in società, giocatori in sciopero

I giocatori della prima squadra e della juniores hanno deciso di non allenarsi e sono pronti a non scendere in campo per le partite del weekend

Ladri di bistecche e bibite a casa dell\'Fbc Saronno

Vogliono chiarezza su quanto sta accadendo nella società e soprattutto sapere di essere impegnati in un progetto serio: sono le istanze dei calciatori della prima squadra che milita in Promozione dell’Fbc Saronno che martedì hanno deciso di non allenarsi e che con quelli della juniores sono pronti a non scendere in campo per le partite del weekend.

La stagione della prima squadra è decisamente critica segnata da molte sconfitte tanto che domenica scorsa sono arrivate le dimissioni del mister Antonio Francioso. Sono state respinte dal vicepresidente Antonio Surace ma in contemporanea martedì sera il presidente Antonio Pilato ha annunciato il ritorno in panchina di Antonio Cernivivo mister esonerato prima dell’inizio del campionato.

Di fronte alla mancanza di chiarezza la scelta dei giocatori di non allenarsi: “Ci troviamo in una situazione indecorosa dal punto di vista dei risultati, e di questo ci assumiamo le nostre colpe – hanno spiegato – noi facciamo i giocatori, ma ci siamo trovati davanti un interlocutore che non è la persona con la quale abbiamo deciso di avviare questo percorso. Così non ce la sentiamo, perchè mancano le premesse per andare avanti. Per il bene del Saronno noi così non ci stiamo”. I calciatori precisano che non si tratta di un problema di soldi “siamo pronti a tornare in campo appena verrà fatta chiarezza sui ruoli e sulle prerogative dei dirigenti e responsabili societari, evitando la confusione attuale”.

A seguire da vicino la vicenda, pronto anche a fare da mediatore se fosse richiesto o necessario, l’assessore allo Sport Gianpietro Guaglianone: “Questo clima non fa bene alla società, allo sport e all’Fbc Saronno sono a disposizione ad ascoltare le parte e a dare un aiuto per la risoluzione del problema”.

di
Pubblicato il 25 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore