Fine settimana di podi per la Pro Patria Scherma

Tra i primi tre per la quinta volta la giovane Marta Camilletti a Barcellona. Prima tappa a Busto per la scherma paralimpica e gare master con vecchie glorie bustocche sugli scudi

pro patria scherma

Fine settimana di podi per la Pro Patria Scherma. La società, impegnata su cinque fronti, riparte subito dopo l’emozionante serata di mercoledì, culminata con l’assegnazione dell’Elsa d’Oro a Cesare Vago.

A Barcellona, nell’ultima gara del circuito di coppa del mondo satellite di fioretto femminile, Marta Camilletti si ferma in semifinale contro l’olandese Eline Rentier, terminando al terzo posto. È il quinto podio da settembre per la Camilletti, che appena rientrata si è rimessa subito al lavoro per preparare gli open e il circuito europeo U23. Stop agli ottavi invece per Teresa Donatelli e Maria Teresa Pacelli.

Nella sala di via Galvani si è tenuta la prima tappa nazionale del circuito paralimpico (72 partecipanti) e dei non vedenti (8+17=25 partecipanti), che ha impegnato la società in un ulteriore sforzo organizzativo. A piazzarsi al terzo posto nel circuito non vedenti Laura Tosetto, battuta a fatica dalla vincitrice della gara Tartaglia. A seguire Giusi Parisi, quinta, e, tra i maschi, si piazza sesto Alessandro Buratti. Fra i paralimpici, ottimo esordio nel fioretto femminile di Jasmine Colucci, che porta a casa la sua medaglia di bronzo e la soddisfazione di aver tirato bene e senza timore nella sua prima gara.

A Conegliano si sono invece disputate le prove della prima tappa del circuito dei Master. Bronzo per Giorgia Dozio e Giancarlo Toran, rispettivamente nella spada femminile over 40 e nella spada maschile over 70. Più sfortuna per i tre atleti partiti per la prima prova nazionale cadetti di fioretto di Foggia: nel fioretto femminile Sarah Corabi è 22° fra 136 partecipanti. Nel fioretto maschile, 208 partecipanti, Gioele Gadda è 44°, Leonardo Dominici 68°.

Infine, la Pro Patria, che si contraddistingue da sempre per avere un occhio di riguardo nei confronti della cultura, ha preso parte all’iniziativa “Museo a cielo aperto”, promossa dal Comune di Milano al Cimitero Monumentale. Nel pomeriggio di domenica ha infatti partecipato, con una delegazione presieduta sempre da Toran, alla passeggiata tematica sulla scherma “Duelli nei Viali dell’Eternità”.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore