Al Sociale un tributo a Rossini

Appuntamento con la Stagione Teatrale del  Sociale di Luino che giovedì 8 novembre alle 21 propone un tributo per i 150 anni dalla morte di Rossini

teatro sociale luino

Appuntamento con la Stagione Teatrale del  Sociale di Luino che giovedì 8 novembre alle 21 propone un tributo per i 150 anni dalla morte di Rossini.

In manicomio in cui la normalità è più di casa che nel mondo reale ed infatti in quel luogo è tutto talmente vero che un paziente si crede Rossini e ne conosce a menadito la vita, le opere e gli amori! Tre medici, per assecondarlo, ogni giorno recitano la stessa parte suonando, cantando ed impersonando i soggetti che hanno segnato la vita del musicista: Don Basilio, il cuoco Monsieur Careme, Madame Olympe Pelissier ed altri, dando vita così ad uno spettacolo ironico, spiritoso e divertente.

Gioacchino Rossini è un mito, un divo, il re del teatro musicale del suo tempo e dell’opera buffa. Un musicista immenso, un genio precoce, un titano di potenza e audacia, un innovatore coraggioso. Ha inventato una musica che non c’era mai stata: esplosiva, carica d’ironia, con giochi strumentali inarrivabili. Il suo famoso “crescendo rossiniano” è energia pura, rappresentazione della vita come ebbrezza totale. Rossini attraversa l’età di Napoleone, la Restaurazione, le lotte per la libertà e l’Italia finalmente unita. Misteriosa è la sua personalità: pigro, gaudente, collerico, creativo e facile agli amori.
Questo spettacolo ci fa scoprire molti aspetti della vita di Rossini in modo ironico, spiritoso, vivace e pungente. Gli attori ci conducono nell’affascinante mondo rossiniano con l’intento di far conoscere in maniera semplice e divertente lo spirito di questo grande artista e la geniale allegria della sua musica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore