Incendio in carcere, dà fuoco al materasso e picchia gli agenti

Un detenuto ha dato fuoco al proprio materasso e ha malmenato gli agenti che cercavano di portarlo fuori. Cinque sono rimasti leggermente intossicati

Apre lo sportello del Garante regionale dei Detenuti in carcere a Busto

Serata agitata in Carcere a Busto Arsizio. Mercoledì 14 ottobre, infatti, è scoppiato un piccolo incendio all’interno della struttura con un detenuto di origini algerine che ha dato fuoco al materasso della propria cella.

Subito è scattato l’allarme con l’intervento del personale di polizia penitenziaria che è arrivato nella cella per portare al sicuro il detenuto. Lui però si era nascosto in bagno e si rifiutava di uscire, malmenando anche gli agenti che cercavano di portarlo fuori. Alla fine cinque poliziotti sono rimasti leggermente intossicati ma nessuno è ricorso alle cure mediche.

Non ci sono stati grandi problemi all’interno della struttura. Il detenuto era recluso in una cella singola in una piccola sezione dedicata ai reclusi in isolamento in cui, al momento, era alloggiato solo un altro uomo. L’uomo era stato infatti trasferito a Busto per problemi disciplinari ed era arrivato solo da qualche ora.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore