Tra Valentino Rossi e Tony Cairoli brillano anche i varesini

Podi in serie per Crugnola (in R5), De Tommaso (in R2B) e Pederzani (in R3) nella kermesse di fine stagione. Settimo successo assoluto per il "Dottore"

Monza Rally Show 2018

Tra un Valentino Rossi “piglia quasi tutto” e un Tony Cairoli splendido nel Masters Show domenicale, spiccano anche i risultati dei piloti varesini al Monza Rally Show che ha infiammato come da tradizione l’Autodromo Nazionale per il consueto grande evento di fine stagione.

Galleria fotografica

Monza Rally Show 2018 4 di 22

Il “Dottore”, insieme a Carlo Cassina, domina la gara assoluta con la sua Ford Focus Wrc Plus, vince tutte le prove speciali e conquista per la settima volta la gara monzese, lasciandosi alle spalle il rallysta professionista Teemu Suninen, il manager motociclistico Roberto Brivio e il proprio assistente Alessio “Uccio” Salucci, tutti su vetture “Plus”, ben più potenti rispetto alle “normali” Wrc.

Il siciliano Cairoli, pluricampione del mondo di motocross, è stato però il migliore con le Wrc (su Hyundai I20) e si è preso il lusso di battere Rossi nel Masters’ Show, la gara di “uno contro uno” con tabellone tennistico che si disputa dopo la fine del rally propriamente detto e che regala sempre un grande spettacolo ai tanti tifosi presenti.

Monza Rally Show 2018
Andrea Crugnola / foto M. Losi-VareseNews

Ma dicevamo dei varesini, presenti in forze e autori in alcuni casi di gare davvero valide. Nella classe R5 Andrea Crugnola ha centrato il podio nel rally al termine di una lotta serratissima con Luca Rossetti (Hyundai I20) e Alessandro Re (Vw Polo): Rossetti, in un primo tempo penalizzato, è stato proclamato vincitore con 17″ su Re che ha preceduto il varesino di un solo secondo. Crugnola (12° assoluto), su Skoda Fabia della HK Racing navigata da Mattia Nicastri, ha poi completato un grande fine settimana vincendo il Masters’ Show di R5, in finale contro l’altra Fabia di Tosini.

Monza Rally Show 2018
De Tommaso in gara a Monza

Doppietta invece per l’astro nascente – meglio, già nato – del rallysmo nostrano, Damiano De Tommaso: il giovane di Ispra ha vinto sia la gara “standard” sia il Masters’ Show nella classe R2B, a bordo della Peugeot 208 con cui si è recentemente laureato Campione d’Italia junior. Concorrenza sbaragliata nel caso di De Tommaso e della navigatrice Giorgia Ascalone che hanno nettamente vinto i duelli con Ciuffi-Gonella, i migliori inseguitori.

Infine doppia piazza d’onore per Riccardo Pederzani nella classe “entry level”, la R3: il pilota varesino di classe 1998 ha gareggiato con una Renault Clio R3C insieme a Lino Battaglia ed è stato preceduto dal solo Alex Vittadini che aveva a disposizione una R3T.

GLI ALTRI VARESOTTI

Della nutrita pattuglia di varesotti in gara in R5, detto di Crugnola, il migliore è risultato Beppe Freguglia, 13° di classe sulla Skoda Fabia navigata da Lisa Bollito. A seguire il bustocco Messori (23° – Skoda Fabia), il veterano Giacomo Ogliari (29° – Citroen C3), il “dakariano” Eugenio Amos (33° – Hyundai I20), il valcuviano Barsanofio Re (37° – Skoda Fabia) e Luca Potente (40° – Ford Fiesta).

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Monza Rally Show 2018 4 di 22

Galleria fotografica

Lo spettacolo del Monza Rally Show visto da Luca Roncari 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore